Sidigas Avellino batte Pistoia e chiude il girone d’andata al secondo posto.

0
808

Con la sconfitta della Reyer Venezia a Brescia, la Scandone ha la grande opportunità di chiudere al secondo posto in classifica. Basta battere il fanalino di coda del campionato, l’Oriora Pistoia per chiudere il girone di andata alla seconda posizione in classifica. I toscani non hanno, inoltre, mai vinto al PalaDelMauro. Insomma, ci sono tutte le carte in regola per una bella serata di festa.

Pistoia che cerca punti salvezza. Ha bloccato per un’altra settimana Dominique Johnson e si presenta al PalaDelMauro con fiducia dopo aver battuto settimana scorsa Varese. Finisce 82-78 per la Scandone che quindi si prende il secondo posto in classifica alla fine del girone di andata.

CRONACA

Pistoia fa capire alla Scandone che non sarà una passeggiata arrivare secondi. Partenza con grande determinazione e motivazioni della squadra di coach Ramagli che scappa anche sul +4, grazie anche all’ex Patric Auda. Accorcia la Scandone anche grazie al tiro da 3, con Sykes e Caleb Green. E arriva il sorpasso dopo 5 minuti grazie a Young e Nichols sul 13-11. Si sblocca Sykes da 3 con la tripla che vale il +5 (16-11) e time out Pistoia. Oriora che risponde da 3 con due triple di fila di Peak che regala il nuovo vantaggio ai toscani sul 17-16. Sul finale grazie ai liberi Avellino riesce a rimettere il naso avanti e chiude il primo quarto sul 20-19. 

Si riparte con un canestro di Severini che regala il nuovo vantaggio agli ospiti sul 21-2o. Volpin poi porta Pistoia anche sul +6 con 5 punti di fila. La panchina della Sidigas purtroppo paga dazio. Tripla anche di Dominique Johnson, per il +9 Pistoia. Vucinic rimette i titolari e subito Sykes per 5 punti di fila che riporta Avellino a -4 in pochi secondi. Pistoia però si riporta a +8, ma è Sykes con una bomba a riportare Avellino a -5. Già 17 i punti di Sykes. Poi Caleb Green con 3 liberi riporta la Scandone a -2. Ma la Sidigas si addormenta nel finale di secondo quarto e subisce un break di 7-0 che riporta l’Oriora a +9 sul 31-40. Con 4 liberi di fila Caleb Green riavvicina Avellino a -5. Sul finale però Krubally riporta Pistoia a +7. Si arriva all’intervallo lungo sul parziale di 37-44 per Pistoia. 

Nel terzo periodo riparte bene la Sidigas con Nichols che segna 4 punti di fila per il -3 Sidigas. Ancora Sidigas che si porta anche a -1, per un break di 8-2 in 2 minuti della squadra di Vucinic. Poi è Sykes per il sorpasso che scrive il 47-46. Ci pensa l’ex Auda con una tripla a riportare Pistoia a +2. Tripla di Filloy che riporta la Scandone a +1, sul 50-49. Risponde Krubally per il 51-50. Poi tripla di Della Rosa per il 54-50 Pistoia. Filloy accorcia a -2, poi Pistoia fa 0/4 dai liberi e non allunga. Pareggia Caleb Green, ma Dolpin da 3 riporta Pistoia avanti sul 61-58. Ma ci pensa Nichols con 5 punti di fila a segnare il sorpasso Scandone. Avellino avanti 63-61. Sul finale Pistoia segna un libero e si arriva all’ultimo quarto con la Sidigas avanti di 1 punto sul 63-62. 

Si riparte con un nuovo clamoroso 0/2 di Dominique Johnson (0/4 in tutta la gara). Nichols dall’altra parte per il +5 Avellino per il 67-62. Poi Filloy fa la giocata della partita: tripla da 8 metri che segna e subisce fallo. Sidigas sul +9 sul 71-62. Risponde Peak da 3 a non far sprofondare Pistoia. Tripla anche di Auda e in un amen Pistoia torna a -3. Dopo il time-out risponde Caleb Green per il +5 Sidigas. Emerge un dato clamoroso dalla Scandone, che in 36 minuti ha segnato 0 punti dalla panchina, un dato su cui lavorare. Ma i titolari viaggiano una bellezza, con Nichols che segna il +5, con Pistoia ad accorciare di nuovo con Krubally. Lo stesso Kroubally riporta a -1 Pistoia a 2’46 dalla fine. Ma Filloy con una tripla pazzesca riporta Avellino sul +4. Caleb Green fa 0/2 dai liberi. Kroubally con due punti fa tornare Pistoia a -2, con 93 secondi da giocare. Antisportivo poi fischiato a Johnson con Filloy che dai liberi fa il +4 Sidigas. Pistoia segna, la Sidigas sbaglia e a 17 secondi dalla fine Pistoia + a -2 e ha anche la palla della vittoria. Tripla di Peak sbagliata. Fallo su Filloy. L’argentino fa 2/2 e quindi finisce 82-78 per la Sidigas Avellino. 

Gara soffertissima ma arriva la settima vittoria consecutiva per la Sidigas Avellino e il secondo posto in classifica alla fine del girone di andata e quindi come testa di serie numero 2 alle Final Eight. Mvp  Sykes con 23 punti,ì e con 4 assist, 20 per Nichols, 19 Caleb Green e Filloy 18. Ma va detto, Sidigas con 0 punti dalla panchina, un fattore da non sottovalutare. 

LASCIA UN COMMENTO