Sidigas Avellino cede alla distanza a Pesaro.

0
950

E’ un match dai due volti per la Sidigas Avellino quello che va in scena alla Vitrifrigo Arena: i biancoverdi conducono per tre quarti, salvo poi cedere nell’ultima, concitata, frazione di gioco alla VL Pesaro per 91-89.

Primo quarto (8-28): Coach Vucinic, che può contare nuovamente su Nichols, in campo dopo circa due mesi di inattività, e i ritrovati Filloy e Ndiaye, schiera in quintetto Sykes, Harper, Nichols, Green e Udanoh; Boniciolli risponde con Artis, Mccree, Lyons, Mockevicius e Zanotti. Avvio lento di partita, con Udanoh che trova il primo punto della gara dalla lunetta dopo quasi due minuti e che poi appoggia da sotto per il 0-3. Green fa 2/2 dalla lunetta, Artis sblocca la VL da tre ma altri 4 punti ad opera di Sykes e Green portano i biancoverdi sul 3-9, con coach Boniciolli che chiama time-out. Udanoh continua a fare il bello ed il cattivo tempo, con i biancorossi che provano a restare a galla con Mockevicius. A 2:30 dalla fine del primo quarto Green infila la tripla che regala il massimo vantaggio ai biancoverdi (7-20) e coach Boniciolli è costretto a spendere il secondo time-out a disposizione. Le offensive biancoverdi annichiliscono la Vuelle, che non trova più la via del canestro se non per l’1/2 dalla lunetta di Murray: il primo quarto si chiude con la bomba sul fotofinish di Sykes che decreta il +20.

Secondo quarto (40-48): Timida reazione di Pesaro con il break di 6-4 firmato da Artis, Blackmon e McCree (14-32): questa volta è coach Vucinic a non voler rischiare spendendo il suo primo time-out. Si alzano i ritmi in attacco, con entrambe le formazioni che segnano grazie ai loro maggiori terminali offensivi: Pesaro si affida a Mockevicius, Avellino ad un ritrovato Nichols in forma smagliante (10 punti con 2/3 da due e 2/3 da tre). Blackmon con 4 punti consecutivi riporta la Vuelle sul -15: coach Vucinic non indugi oltre e spende il secondo time-out a disposizione. Il numero 1 biancorosso si carica e mette a segno due triple consecutive di difficile esecuzione (34-43), seguito dai 2/2 ai liberi di Mockevicius. Sykes reagisce mettendo a segno il tiro da tre, ma il break di 4-2 ad opera della VL porta Pesaro a -8 (40-48).

Terzo quarto (65-71): Al ritorno dall’intervallo lungo, entrambe le squadre segnano tanto: Zanotti con l’arresto e tiro regala il -6 a Pesaro, Udanoh replica con l’appoggio in reverse dall’altro lato del campo. La VL prova a ridurre lo svantaggio servendosi della precisione al tiro dei suoi: Lyons segna da tre, Harper replica allo stesso modo e ancora Zanotti segna da due per il 47-53. La Sidigas strappa con il parziale di 9-0 grazie alle due triple consecutive di Sykes e al gioco da tre punti di Harper (47-62): time-out per Pesaro. Si gioca a suon di triple: per Pesaro realizzano Zanotti (13 punti nel solo terzo quarto) e Blackmon, per Avellino Harper (56-67 dopo 6′). Abbassa il ritmo la Sidigas e Pesaro ne approfitta per ridurre il gap, arrivando a toccare il -6. Il terzo quarto si chiude sul 65-71 per la Sidigas.

Quarto quarto (91-89): Harper è il primo a segnare nell’ultima frazione di gioco ma Lyons risponde con 4 punti consecutivi che regalano il -4 alla Vuelle: coach Vucinic chiama time-out. Finale concitato alla Vitrifrigo Arena, con la Sidigas che si ritrova a dover gestire un vantaggio di soli due punti su Pesaro, che torna sotto grazie alla tripla di Monaldi e al tiro da due di Lyons, che intervalla i 4 punti consecutivi da sotto di Udanoh (75-77). Harper segna in arresto e tiro ma Lyons e Blackmon ci credono e, coadiuvati dai 5 punti consecutivi di McCree, regalano a Pesaro il primo vantaggio (84-83) a soli 2:15 dal termine del match. Mockevicius fa 1/2 ai liberi ma ci pensa Nichols a mettere a segno la tripla più importante della serata, che riporta Avellino in vantaggio (85-86). Mockevicius riporta la VL in vantaggio con il gioco da tre punti (88-86), Harper prova a riportare la parità con il layup ma subisce la stoppata di Mockevicius: intanto Blackmon subisce il fallo di Sykes e realizza entrambi i liberi a disposizione. Harper fa 1/3 dalla lunetta, Green prende il rimbalzo e segna in tap-in per il -1 a 4”. La Sidigas spende subito fallo su McCree, che fa 1/2 per il 91-89, Sykes tenta la preghiera da oltre la metà campo ma il tiro si stampa sul tabellone e Pesaro conquista il successo.

Non riesce a conquistare il successo sul parquet della Vitrifrigo Arena la Sidigas Avellino, che cede nel finale di partita alla VL Pesaro per 91-89.

Queste le considerazioni di coach Nenad Vucinic nella conferenza stampa che ha fatto seguito al match:

E’ stata una brutta sconfitta per noi, abbiamo commesso troppi errori in fase difensiva nel secondo tempo. Ero preoccupato per questa partita, che si è rivelata complicata, ma l’unico aspetto positivo che possiamo ricavare dopo stasera è aver recuperato i giocatori infortunati. Dobbiamo ritrovare noi stessi e il nostro ‘spirito’ e dobbiamo farlo il più presto possibile.

Questa sera abbiamo approcciato bene al match, con un grande avvio, ma purtroppo abbiamo perso il vantaggio troppo velocemente e abbiamo pagato gli errori difensivi del secondo tempo. Merito a Pesaro, con Lyons che si è caricato la squadra sulle spalle e Zanotti che ha messo a segno dei tiri davvero incredibili: come già detto, paghiamo il prezzo dei nostri errori in difesa“.

LASCIA UN COMMENTO