Sidigas Avellino alla ricerca di gara 7 contro Venezia, scuse per i tafferugli fuori al Pala Del Mauro.

0
640

Alla vigilia di gara 6 coach Sacripanti carica i suoi e tutto il pubblico avellinese. Ora come non mai, la squadra ha bisogno del calore del PalaDelMauro. Nulla è perduto, il tecnico biancoverde non perde di vista l’obiettivo: “Vogliamo giocarci il tutto e per tutto per arrivare a gara 7”. Di seguito la videoconferenza:

La Sidigas Basket Avellino è profondamente dispiaciuta per gli attimi di tensione che si sono verificati nel pomeriggio all’esterno del PaladelMauro tra alcuni sostenitori biancoverdi e i tesserati della Reyer Venezia.

Il club irpino, da sempre in prima linea per far sì che lo sport incarni il valore della serenità e i principi dell’ospitalità e del rispetto reciproco, è molto rammaricato e si scusa per l’accaduto. Sulla base di questi principi è desiderio della società che la Reyer Venezia possa sentirsi al PalaDelMauro come a casa sua, in condizioni di assoluta tranquillità.

La società spera che la splendida serie di semifinale play off possa continuare con la stessa intensità e sportività, all’insegna dei rapporti di amicizia e di vicinanza che da sempre legano i due club e le tifoserie da tempo gemellate.

L’Umana Reyer #Venezia, in riferimento al comunicato della società S.S.Felice Scandone Avellino 1948  e in linea con il rapporto di reciproca collaborazione ed amicizia che da tempo contraddistingue i due club e le due tifoserie, accetta le scuse al fine di stemperare gli animi in seguito ai gravi fatti accaduti prima dell’allenamento di ieri sera al PalaDelMauro.

La società orogranata è altresì decisa nel confermare di essere stata oggetto di un’aggressione prima verbale e poi fisica all’entrata del PalaDelMauro da parte di un gruppo di pseudo tifosi che non rappresentano assolutamente la splendida tifoseria avellinese. L’Umana Reyer ringrazia la società Scandone Avellino e le forze dell’ordine per la collaborazione e il concreto aiuto ricevuto.

LASCIA UN COMMENTO