Sidigas Avellino, vittoria all’overtime in Champions contro l’Anwil.

0
747

Ancora una vittoria per la Sidigas Scandone Avellino nella Basket Champions League. I biancoverdi battono 105-102 l’Anwil Wloclawek dopo un tempo supplementare. I ragazzi di Vucinic hanno giocato una buona gara specialmente in attacco, dove statistiche alla mano il top scorer è stato Norris Cole con 33 punti realizzati e 9 assist.

Primo quarto (28-26): Inizia il match, con coach Vucinic che schiera in campo Cole, Filloy, Green, Nichols e Costello; Anwil parte invece con Likhodei, Laczynski, Sobin, Michalak e Kostrzewski. Subisce prevalentemente dal pitturato la Sidigas nei primi 5′ di gioco, con Sobin e Kostrzewski che la fanno da padrone; dall’altra parte del campo sono subito i bombardieri biancoverdi a mettere le cose in chiaro: Cole, Nichols e Green con quattro bombe consecutive permettono ad Avellino di restare aggrappata al match (12-12). I ragazzi di coach Vucinic, grazie ad un parziale di 12-0 firmato da Green e Cole, danno lo strappo decisivo che li porta sul 21-12 a 3:50 dallo scadere del primo periodo. L’Anwil si riscuote con Zyskowski e Michalak: una brutta palla persa di Sykes permette a Wadowski di segnare in contropiede e di riportare il team polacco a sole quattro lunghezze di svantaggio (23-19 a 1:58), costringendo coach Vucinic a ricorrere al time-out. Sykes replica prontamente con l’arresto e tiro da due, ma ancora Michalak e Simon combinano per 4 punti e portano l’Anwil sul meno 1 (25-24). Cole reagisce con una bomba da tre ed il primo quarto si chiude sull’appoggio a tabella di Simon per il 28-26.

Secondo quarto (51-49): il lay-up di Michalak riporta il match in parità, Sykes replica prontamente con la schiacciata del 30-28 ma è poi l’ex biancoverde Simon Szewczyk a mettersi in proprio con 5 punti intervallati solo dalla magia offensiva di Cole: sul nuovo vantaggio dei polacchi (32-33) a 8:30 dall’intervallo lungo coach Vucinic corre ai ripari e si rifugia nel time-out. Botta e risposta tra i due attacchi: l’Anwil prova a scappare, la Sidigas tiene botta grazie ai suoi principali terminali offensivi. Si iscrive a referto anche Costello con il tap-in del 40 pari con 6′ dallo scadere del periodo e questa volta è coach Milicic a ricorrere al minuto di sospensione. La partita si mantiene sul filo dell’equilibrio, con i due attacchi che si equivalgono: ad un minuto dalla fine Green e D’Ercole combinano per 6 punti consecutivi e riportano la Sidigas in vantaggio per 51-49.

Terzo quarto (75-73): alla ripresa Likhodei impatta, Costello si mette in proprio dopo una tripla di Cole ma l’Anwil non demorde e rimane attaccato (58-57). Il lungo irpino segna  ancora mentre i polacchi rispondono con Laczynski (64-62). Cole segna la tripla del +4 e Ndiaye concretizza un gioco da tre punti che fa allungare Avellino (73-66). Due triple degli ospiti riportano -1 l’Anwil, Spizzichini realizza da sotto (75-72).

Quarto quarto (94-94): l’Anwil si piazza a zona e blocca il suo attacco: gli ospiti ne approfittano con Michalak che segna 4 punti consecutivi ma D’Ercole con la tripla riporta avanti la Sidigas (78-77). Parziale di 5-0 degli ospiti grazie a Simon e Zyskowski ma è ancora il capitano D’Ercole a tenere Avellino in partita (83-82). Cole segna in contropiede e Costello con il +3 carica il pubblico e Milicic è costretto al time out (87-84). Cole dà il +5 alla Sidigas, ma un parziale di 4-0 dei polacchi riporta le squadre a contatto (89-88). Costello realizza da dentro l’area ma l’Anwil si riporta avanti con la tripla di Laczynski (91-92). Gli ospiti sbagliano la rimessa e Nichols dall’altro lato concretizza un gioco da tre punti che riporta Avellino sul +2. Sull’ultima rimessa Likhodei realizza e manda le squadre al supplementare (94-94).

Overtime (105-102): il supplementare si apre con i liberi di Costello e Likhodei ed il risultato rimane in parità (96-96). La tripla di Nichols spezza l’equilibrio, Zyskowshi fa 2/2 e Costello da dentro l’area dà il +5 alla Sidigas con 4 punti consecutivi (103-98). Szewczyk fa 1/2 mentre Cole mette il punto esclamativo alla gara (105-102).

La Sidigas Avellino riesce a confermarsi a pieno punteggio nel gruppo A di Basketball Champions League, vincendo la terza partita su tre contro l’Anwil Wloclawek (105-102).

Ad aprire la conferenza stampa post-gara è Keifer Sykes: “Una vittoria è una vittoria, è stata una partita dura e credo che dovremo concentrarci più sugli aspetti positivi che su quelli negativi. Dobbiamo migliorare in difesa ma siamo una nuova squadra, dobbiamo ancora conoscerci e migliorare la comunicazione tra di noi. Vincere è sempre un passo in avanti ma anche alcune sconfitte in campionato lo sono state visto che ci fanno capire su quali aspetti del gioco dobbiamo lavorare. Speriamo di essere al top al più presto: personalmente non è stato facile trovare la via del canestro stasera, quindi mi sono concentrato su altri aspetti e ho cercato di essere utile per la squadra“.

Queste le considerazioni di coach Vucinic al termine del match: “Vittoria importante contro un team solido come l’Anwil. Abbiamo molte cose su cui lavorare difensivamente ma siamo sulla strada giusta. In Champions abbiamo tre partite vinte e zero perse e vogliamo fare di tutto per assicurarci la seconda fase: stiamo cercando di distribuire al meglio i minutaggi dei nostri giocatori e credo che ci siamo riusciti anche stasera, nonostante l’overtime. Adesso ci concentreremo per dare il meglio nel prossimo match di Serie A contro Brescia“.

LASCIA UN COMMENTO