Sport in Comune, Provincia, Credito Sportivo ed Anci insieme per interventi su impianti sportivi in 11 Comuni.

0
1413

Si è svolto a Palazzo Caracciolo l’incontro per presentare i progetti di impiantistica sportiva che verranno finanziati dal Credito Sportivo e che interessano 11 Comuni della Provincia di Avellino.

A fare gli onori di casa naturalmente il Presidente della Provincia di Avellino Domenico Gambacorta.

La Provincia si conferma la Casa dei Comuni.
In tale ottica ospita l’incontro nel corso del quale verranno illustrati i contenuti e le opportunità del protocollo d’intesa tra Anci e Istituto per il Credito Sportivo, dalla diretta voce dei rispettivi vertici e di quelli del Coni.

A disposizione, nel 2017, ci sono 200 milioni per l’impiantistica sportiva.
L’incontro è anche occasione per presentare i progetti degli 11 Comuni irpini finanziati lo scorso anno, su un totale di trenta in Campania e 424 in tutta Italia.

È un sacrificio perché dal prossimo bilancio le rate vanno restituite.

In ogni caso, a fronte di questo, i giovani, gli sportivi e le associazioni sportive potranno godere di nuove strutture in provincia di Avellino.

L’iniziativa organizzata a Palazzo Caracciolo è, dunque, anche un giusto riconoscimento ai Comuni irpini virtuosi che hanno avviato in tempi brevissimi gare e lavori.

“L’Irpinia è la prima provincia in Campania con i suoi dodici progetti, un riconoscimento importante ad alcuni sindaci. Abbiamo presentato i progetti 2016 ed le opportunità offerte dal nuovo bando. Sopperiamo alle carenze della Regione Campania che non ha previsto fondi per l’impiantistica in bilancio e mancano anche i fondi europei. E’ un’opportunità che non bisogna farsi sfuggire”.

Il Presidente della Provincia e sindaco di Ariano Irpino Gambacorta illustra anche il progetto nella città del tricolle: “abbiamo contratto un mutuo di oltre 500mila euro per rifare il manto sintetico del campo sportivo Renzulli che non si cambiava dal 2003. Abbiamo anche il campo di calcio all’interno dell’arena Mennea, ma non è utilizzabile. In un periodo difficile come quello che attraversano le amministrazioni comunali contrarre un mutuo è comunque un impegno gravoso, ma è l’unica opportunità che abbiamo”.

Presente anche il deputato e vicepresidente del CONI Cosimo Sibilia: “Il credito sportivo è un mezzo che facilità la possibilità di fare attività sportiva, fondi per ristrutturare e costruire impianti in un periodo in cui le amministrazioni comunali hanno difficoltà economiche finanziarie. A volte purtroppo si cerca di dare priorità ad altre questioni mettendo in secondo piano lo sport, ed in questo c’è bisogno di sensibilizzazione per far crescere sotto tutti i punti di vista la comunità”. Tra le amministrazioni comunali “premiate” non c’è il capoluogo “C’è bisogno di un’attenzione maggiore per l’impiantistica, ma Avellino ha un’opportunità che è quella delle Universiadi. Arriveranno i fondi per l’impiantistica siano utilizzati al meglio”.

I Comuni che beneficeranno degli interventi sono:  Aquilonia (campo da tennis), Ariano Irpino (sostituzione manto erboso sintetico), Gesualdo (manto erboso, caldaia ed impianto di illuminazione), Grottaminarda (campo sportivo), Lioni (campo sportivo), Luogosano (impianto nuovo), Montefalcione (campo sportivo), Montoro (nuovo bocciodromo e sistemazione campo di calcetto), Teora (nuovo campo da calcio), Vallata (nuova piscina comunale), Volturara Irpina (nuovo complesso sportivo).

LASCIA UN COMMENTO