Al via la Masterclass in Teatro moderno a Cairano.

0
136

A Cairano, nel cuore dell’Irpinia, il sogno di diventare un professionista dello spettacolo diventa realtà. Grazie all’intuizione di Franco Dragone, il fondatore del “Cirque du Soleil“, è partita la Masterclass” E Mc2″ sullo Spettacolo dal Vivo che, dal 3 al 14 settembre, trasforma il borgo irpino in un fantastico palcoscenico. Cinquantuno gli iscritti, a testimonianza dell’interesse che l’iniziativa, con la direzione artistica di Franco Dragone, suscita per la sua unicità.I corsi sono tenuti da maestri della stessa fama, Lassad Saidi, Marco Baliani, Luca De Fusco ed Ernesto Lama.

“Ho vissuto il dramma dell’emigrazione e della nostalgia della propria terra- afferma Dragone, che ha lasciato Cairano all’età di 7 anni- Sono orgoglioso del mio paese di origine ed inseguo con tenacia un ideale: formare un mondo di artisti per sconfiggere la crudeltà della violenza”.

Durante il taglio del nastro della Masterclass, con la realizzazione a cura di “Atb Consulting” di Carmine Lepore, la proposta del sindaco Luigi D’Angelis: “Il nostro obiettivo è coniugare la tradizione della civiltà contadina alla sensibilità artistica. Pensiamo all’istituzione di un’ Accademia Permanente sullo Spettacolo dal Vivo, creando un network tra enti, associazioni, imprese, finalizzato a realizzare un campus diffuso delle professioni artistiche. Stiamo anche valutando l’ipotesi di una fondazione, per garantire continuità alla formazione”.

In un paese a rischio spopolamento, l’arte dello spettacolo diventa un’attrazione per riabitare i luoghi. “La cultura e l’agricoltura- afferma il presidente della Commissione regionale Agricoltura Maurizio Petracca– costituiscono le risorse su cui contare per inserirsi nel mondo del lavoro”. “Con i poli di eccellenza – aggiunge il presidente della Provincia di Avellino Domenico Gambacorta- si consegnano alla società futura professionisti competenti e lungimiranti”-.

La Regione Campania investe sulla formazione, come ha sottolineato Rosetta D’Amelio: ” Con la Masterclass Cairano è diventata una località di rilievo nazionale. Dobbiamo investire sulla formazione, immaginando un attestato finale riconosciuto dalla Regione non solo per gli iscritti al percorso sullo Spettacolo dal Vivo, ma anche per coloro che operano nella preparazione delle specialità enogastronomiche. Nell’hinterland irpino c’è in turismo lento, alla riscoperta della natura, dei colori, dei sapori, ma anche della storia e dei luoghi. Punteremo su nuove strategie di valorizzazione, come è accaduto con i sentieri ed i treni culturali”-.

LASCIA UN COMMENTO