In più di 300 al Gesualdo per Marco Paolini.

0
99

gesualdopaolinifirmeOltre 300 spettatori hanno salutato l’apertura della stagione al Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino, accogliendo con il solito calore che da quindici anni contraddistingue il pubblico avellinese il maestro Marco Paolini, protagonista sul palcoscenico con il suo lavoro Numero Primo.

L’artista di Belluno ha incantato la platea con il suo monologo futuristico, raccogliendo applausi a scena aperta e tanti consensi anche alla fine della rappresentazione.
Come aveva preannunciato alla vigilia del debutto, Marco Paolini ha voluto mantenere la promessa di sottoscrivere l’atto di responsabilità per l’apertura della stagione teatrale, condividendolo con il pubblico in sala, che ha invitato a siglare quello che, idealmente, ha indicato come un atto d’amore per il teatro della propria città, un teatro che vive grazie al suo pubblico.

Ed il pubblico di Avellino ha risposto all’invito, sottoscrivendo all’uscita dalla platea insieme a Paolini quello che è un vero e proprio manifesto per la cultura.

teatro gesualdoIntanto, dopo l’anteprima con il Teatro Civile, ci si prepara alla prima ufficiale della stagione 2016/2017 in programma giovedì 24 novembre con Vincenzo Salemme, un amico del Teatro Gesualdo, che presenterà il divertente spettacolo “Una festa esagerata”.

La rappresentazione è inserita sia nella rassegna Grande Teatro (repliche il 24 e 25 novembre alle ore 21.00) che nella rassegna RED (il 26 novembre alle ore 21.00 e il 27 novembre alle ore 18.30), per le quali va avanti la campagna abbonamenti, che si chiuderà rispettivamente il 24 e 26 novembre.

Infine, sarà possibile acquistare i biglietti per i singoli spettacoli anche on line, attraverso il circuito Go2 all’indirizzo www.go2.it.

La biglietteria di Piazza Castello è aperta dal mercoledì al sabato dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 20.00. La domenica, nei giorni in cui sono in programma spettacoli, dalle ore 16.30 alle ore 18.30.
Per informazioni: 0825 771620.

LASCIA UN COMMENTO