Torna Riciclo Aperto, mel Mese del Riciclo di Carta e Cartone, dal 27 al 29 marzo, 5 impianti della filiera cartaria campana aperti al pubblico.

0
743

Tre italiani su cinque sono ancora convinti che fare la raccolta differenziata di carta e cartone sia inutile perché poi “buttano tutto insieme”. Con l’obiettivo di rassicurare i cittadini sull’utilità del loro impegno quotidiano sfatando questo diffuso scetticismo nei confronti del riciclo, e per mostrare come gli elementi di scarto si trasformino in nuove risorse grazie al gesto virtuoso del differenziare correttamente i materiali, il 27, 28 e 29 marzo torna RicicloAperto l’appuntamento annuale di Comieco che apre le porte di oltre 100 impianti della filiera del riciclo di carta e cartone, tra piattaforme di selezione, cartiere e cartotecniche, distribuiti su tutto il territorio nazionale.

Anche quest’anno, RicicloAperto si inserisce in una più ampia cornice: il Mese del Riciclo di Carta e Cartone, la campagna nazionale – organizzata da Comieco in collaborazione con Federazione della carta e della grafica, Assocarta, Assografici e Unirima e con il patrocinio di Anci, di Progetto Economia Circolare di Confindustria, del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – che prevede un ricco calendario di iniziative culturali, appuntamenti educativi e incontri informativi per tutto il mese di marzo, con lo scopo di far conoscere il ciclo del riciclo di carta e cartone nelle sue molteplici forme: industriale, economico, artistico, culturale e sociale.

Il porte aperte dell’industria del riciclo di carta e cartone giunge quest’anno alla sua 18° edizione. In linea con gli anni passati, si prevede un’affluenza di oltre 18.000 visitatori. L’iniziativa si rivolge a scuole, cittadini, istituzioni, media e a tutti coloro che sono interessati a capire, assistendo in diretta alle varie fasi del processo industriale, che cosa succede a carta e cartone dopo il cassonetto. In Campania sono 5 gli impianti che sarà possibile visitare nel corso dei tre giorni di Riciclo Aperto.

La filiera del riciclo di carta e cartone in Campania è un’industria dal grande potenziale con i suoi 165 impianti attivi in tutta la regione, che danno nuova vita a oltre 89mila tonnellate di macero l’anno, e con una produzione annua di carta e cartone per imballaggi che supera le 368mila tonnellate, ossia il 4% del totale in Italia”, commenta Amelio Cecchini, Presidente di Comieco. I risultati del riciclo di carta e cartone in Campania son dettati anche dall’impegno dei cittadini nella raccolta differenziata dando inizio al ciclo del riciclo, anche in questo caso ci sono ampi margini di miglioramento: nel 2017 infatti sono state raccolte nella regione circa 182mila tonnellate di carta e cartone, circa 31 chilogrammi per abitante, un dato ancora lontano dal pro capite nazionale di 54,2 chili”.

GLI IMPIANTI CHE ADERISCONO A RICICLOAPERTO 2019 IN CAMPANIA

Provincia di Avellino

IRPINIA RECUPERI – Atripalda (piattaforma di selezione)

ITALPACK CARTONS SRL – Calaggio Lacedonia (cartotecnica)

 

Provincia di Caserta

SRI SRL – Gricignano di Aversa (piattaforma di selezione)

Provincia di Salerno

ANTONIO SADA & FIGLI – Sant’Antonio di Pontecagnano (cartotecnica)

MUSEO DELLA CARTA DI AMALFI – Amalfi (museo)

LASCIA UN COMMENTO