Trasporto rifiuti pericolosi, Carabinieri denunciano due romeni ad Ariano Irpino.

0
436

Intercettato e controllato ad Ariano Irpino un autocarro che trasportava rifiuti pericolosi: a bordo del mezzo un 25enne ed un 30enne, entrambi di origini romene.

L’attività rientra in una serie di servizi della Compagnia Carabinieri di Ariano Irpino, finalizzati all’accertamento di reati connessi alla tutela dell’ambiente e della salute pubblica e, in particolare, al contrasto dello smaltimento e del trasporto illecito di rifiuti e sostanze inquinanti.

Il controllo eseguito dai Carabinieri della locale Stazione ha permesso di verificare che i due stranieri, pur essendo in possesso di autorizzazione al trasporto di rifiuti non pericolosi, trasportavano delle batterie per veicoli, che sono state sottoposte a sequestro.

A carico dei predetti è dunque scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento, ritenuti responsabile del reato di cui all’articolo 256 del Codice dell’ambiente (D.lgs. 3 aprile 2006, n. 152).

Il 30enne, residente a Eboli, non era nuovo a tali controlli: era già stato allontanato con Foglio di Via Obbligatorio. Per questo motivo, i Carabinieri procedevano altresì a deferirlo alla medesima Autorità Giudiziaria anche per inottemperanza al divieto di ritorno nella Città del Tricolle.

Sono in corso accertamenti per individuare sia il luogo dove sono stati prelevati tali rifiuti pericolosi che i siti dove sarebbero stati poi smaltiti.

LASCIA UN COMMENTO