Universiadi, stasera Italia-Francia a Benevento.

0
2888

C’è bisogno di tutti, di ogni singolo tifoso che porterà la sua passione per l’Italia di Daniele Arrigoni nello stadio di Benevento alle 21 per sostenere e trascinare l’Italia contro la Francia. L’eterna sfida si gioca stasera, 9 luglio, lo stesso giorno di un’altra Italia-Francia, quella di 13 anni fa che a Berlino portò gli azzurri sul tetto del mondo.

Oggi lo scenario è diverso, un quarto di finale, ma sempre importante per chi lo gioca: la Nazionale Universitaria. Coinvolgere il pubblico è diventato un dogma: il mondo del calcio è sceso in campo per invitare i tifosi a essere presenti da Filippo Inzaghi, neo tecnico del Benevento, a Massimo Oddo, che nell’Universiade del 1997 vinse la medaglia d’oro vincendo contro la Corea del Sud a Milena Bertolini, ct della Nazionale femminile. E il Presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli, tifosissimo degli azzurrini, manda il suo messaggio con calore: “Sosteneteci. C’è bisogno del dodicesimo uomo in campo, dei tifosi. Italia-Francia è una sfida sempre affascinante che evoca ricordi bellissimi1”.

Anche il sindaco Clemente Mastella e gli addetti ai lavori, dalle radio alle tv ai siti locali hanno contribuito con vari appelli per far sì che stasera il tifo azzurro sia compatto e numeroso. Mastella sarà al Vigorito.

Sarà presente anche una forte rappresentanza della Compagnia San Pio, capitanata dal presidente Diego Ciullo, che si occupa di promozione di eventi di carattere inclusivo, assistenza e trasporto per disabili. La Compagnia stasera ha coinvolto molte associazioni locali di carattere sportivo e sociale: ha un filo diretto con il calcio ed è molto conosciuta in città. Un sostegno in più e speciale per il gruppo degli azzurrini che ieri pomeriggio si è allenato con la solita concentrazione.

Ora silenzio assoluto. Poi stasera parlerà il campo.

LASCIA UN COMMENTO