Acard-Rs, la persona prima di tutto. Il progetto dell'House Hospital presentato alla Giornata Nazionale del Malato Oncologico a Roma.

0
222

Progetto Acard-rs“La persona prima di tutto”, con questa convinzione, suffragata da lavoro e da risultati concreti ottenuti in questi anni, il dottor Sergio Canzanella, manager per l’Italia meridionale dell’European Cancer Patient (l’organismo internazionale che riunisce oltre trecento associazioni di volontariato e di malati oncologici di tutta Europa), nonché dirigente dell’Associazione House Hospital onlus (che si occupa dal oltre un decennio, non solo in Campania, di volontariato, assistenza sociale e sociosanitaria, formazione e tutela dei diritti dei cittadini), presenterà il Progetto ACARD-RS (Attività dirette a Curare, Assistere e Riabilitare il malato a Domicilio e Reinserirlo nella vita Sociale), in occasione della IX Giornata Nazionale del Malato Oncologico, che si svolgerà a Roma dal 12 al 18 maggio 2014, organizzata dalla Federazione italiana delle associazioni di volontariato in oncologia (Favo).

Il Progetto ACARD-RS rappresenta un nuovo modello gestionale integrato da un patto tra medici, farmacisti, psicologi, sociologi, infermieri, fisioterapisti, operatori socio-sanitari e mutue che attraverso il sistema delle cooperative assicurano ogni giorno cure e servizi a oltre cinque milioni di cittadini della Regione Campania. Un modo nuovo per riorganizzare il Servizio Sanitario Regionale, che qualificherebbe le eccellenze e darebbe servizi di alta qualità ai cittadini, al fine di generare occupazione per oltre 80mila nuovi posti di lavoro.

LASCIA UN COMMENTO