Al Museo Irpino, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, la presentazione del libro Studi sull’Irpinia antica venerdì 24.

0
310
Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano


Studi sull’Irpinia antica, a cura Amedeo Visconti (Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli) e Massimiliano Lanzillo (Università degli Studi di Roma Tor Vergata), è il primo volume della collana Glauka pubblicato da Tiotinx edizioni, giovane casa con sede a Napoli specializzata nella pubblicazione di opere di saggistica e di manualistica universitaria specificamente inerenti al mondo antico.

Il volume, dato alle stampe lo scorso luglio, si inserisce nella discussione, assai vivace negli ultimi anni, sulle popolazioni dell’Italia antica e in particolare sugli Irpini e il loro territorio. I diversi contribuiti che lo compongono, firmati da autorevoli studiosi, trattano particolari aspetti (storici, linguistici, cultuali, istituzionali, archeologici) dell’Irpinia antica, di epoca preromana e romana. Il volume è corredato da un’utilissima appendice in cui sono raccolti, tradotti e commentati i passi degli autori greci e latini sugli Irpini, il loro territorio e i loro insediamenti.

La pubblicazione sarà presentata venerdì 24 settembre alle ore 16.30 nell’ambito delle iniziative per le Giornate Europee del Patrimonio presso il Palazzo della Cultura di Avellino. Discuterà del volume con i curatori Mario Cesarano, funzionario archeologo presso la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Napoli. Interverrà Rosanna Repole, Consigliera della Provincia di Avellino.

Nel rispetto delle misure anti-covid, la prenotazione è obbligatoria e all’ingresso sarà richiesta l’esibizione del green pass. L’evento sarà trasmesso anche in streaming sulla pagina facebook del Museo Irpino.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here