Ancora un positivo, proroga dei divieti a Montella.

0
1461

Andamento altalenante del contagio in Campania. I positivi del giorno sono 260 ed è un record, anche se la Regione precisa “218 del giorno + 42 contabilizzati oggi degli 83 comunicati ieri”. I numeri restano comunque alti, anche perché il numero dei tamponi è basso: 4.352 rispetto agli oltre 6000 delle giornate scorse.

In Irpinia l’Asl Avellino ha comunicato la positività al Covid-19 di una sola persona, residente a Taurano. Il sindaco di Montella, Rino Buonopane, ha però informato i suoi concittadini sulla presenza di un positivo domiciliato nella cittadina dell’Alta Irpinia (dovrebbe essere il caso di Taurano). Si ferma l’ondata di contagi a Montemarano in attesa di altri tamponi.

Cari concittadini – scrive su Facebook il primo cittadino di Montella – sono stato informato dal Dipartimento di Prevenzione dell’Asl di Avellino che abbiamo un altro caso di contagio sul nostro territorio oltre a quello registrato nei giorni scorsi. In quest’utimo caso, si tratta di una persona residente in un altro comune della nostra provincia ma domiciliata a Montella.

L’Asl ha già provveduto a ricostruire la catena dei contatti, adottando, a scopo precauzionale e a tutela della salute pubblica, i necessari provvedimenti di isolamento domiciliare, nei confronti delle persone coinvolte, di concerto con la nostra Polizia Comunale. Alla persona risultata positiva, i migliori auguri di una pronta guarigione.

A tutti voi rinnovo ancora una volta l’invito ad evitare inutili allarmismi, mantenendo sempre comportamenti responsabili. È fondamentale attenersi scrupolosamente alle già note regole: uso della mascherina, divieto di assembramenti e lavaggio frequente delle mani. Alla luce degli ultimi avvenimenti, ho ritenuto opportuno e doveroso prorogare con apposita ordinanza il divieto di organizzare convegni, incontri ed eventi di qualsiasi natura sul territorio comunale fino alla data del 18 settembre. Prioritario in questo momento è garantire e tutelare la salute della nostra comunità, con la stessa attenzione usata fino ad oggi. Un abbraccio“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here