Aree interne, cattedrali nel deserto e scarso interesse della Regione.

0
2441
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano


dall’Associazione Movimento Nazionale La Rete dei Patrioti riceviamo e pubblichiamo

Sempre più cattedrali nel deserto e sempre più fondi destinati a progetti senza programmazione destinati a non avere futuro, ma utili solo a tenere buono l’amministratore di turno e pacchetto di voti annesso.

Con l’azione di ieri i militanti del Movimento Nazionale vogliono attenzionare la progressiva perdita di interesse da parte dell’amministrazione regionale per le aree interne, specie dell’Irpinia. Nell’agenda politica regionale continua in maniera pervicace l’assenza di progetti concreti per il rilancio del lavoro, considerate le scarse commesse per l’ FCA e l’IIA, la crisi endemica del settore conciario e quello metallurgico dell’ex Ilva che si riverbera nelle industrie locali e sull’indotto.
A tutto ciò bisogna aggiungere la visione campanilistica del settore turistico, sempre e solo ad appannaggio delle località costiere o di qualche eccellenza, ma sempre senza avere una visione d’insieme che comprenda tra le proposte turistiche le unicità della “verde” Irpinia.
È superfluo ricordare della continua rovina e dissoluzione del patrimonio infrastrutturale, non ultima la chiusura dell’ospedale Landolfi, necessarie ad attrarre investimenti, ma quel che ci preme fare – conclude la nota – è un appello per la ricerca dei grandi assenti della politica e cioè i quattro rappresentanti dell’Irpinia a livello regionale. Non una proposta, ma un ossequioso silenzio su quanto già stabilito dal Governatore De Luca, se questo è ciò di cui sono capaci sarebbe il caso di farsi da parte perché la nostra Irpinia non merita tanta ignominia.
compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here