Avellino, esonerato Novellino, Foscarini al suo posto.

0
1495
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture

Sarà Claudio Foscarini a guidare l’Avellino nella fase finale del campionato. Manca ancora l’ufficialita’ ma l’ ex tecnico del Cittadella e’ sempre piu’ vicino a sedere sulla panchina biancoverde, chiamato per invertire la rotta  ed evitare ai lupi l’inferno dei playout. Fatale a Novellino la seconda sconfitta consecutiva casalinga per 1-2 contro il Bari che inguaia definitivamente i lupi relegandoli un punto sopra la zona playout.

L’ex tecnico anche di Pro Vercelli e Livorno, per ben 10 anni sulla panchina del Cittadella, vanta oltre 500 panchine tra i professionisti e potrebbe essere in Irpinia nelle prossime 24 ore. Prima di lui sarebbero stati sondati Massimo Drago e Roberto Stellone gia’ la scorsa settimana ma senza riscontro. Nelle ultime ore i diigenti biancoverdi avevano provato anche con Giovanni Bucaro e si e’ vociferato anche del ritorno, addirittura, di Salvatore Vullo.

Walter Taccone non ha ancora comunicato a Walter Novellino la scelta di sollevarlo dall’ incarico. Il presidente solo venerdi’ scorso, dopo la sconfitta con il Parma, aveva affermato che sarebbe stato lo stesso tecnico a comunicargli una eventuale scelta di rinunciare all’incarico se la situazione in classifica si sarebbe complicata ulteriormente. Cosa che al momento non e’ ancora accaduta e ad ascoltare le parole post gara, non accadra’ mai. Novellino e’ convinto di poter salvare l’Avellino, la societa’, anche in ritardo, non lo e’ piu’.  Il tecnico di Montemarano paga gli scarsi risultati del girone di ritorno e le scialbe prestazioni, i rapporti incrinati con la tifoseria e la stampa. L’unico a difendere l’operato era il presidente Taccone, forse molto di piu’ per evitare un altro contratto che non per le prestazioni.

L’esperienza nella “sua” Irpinia e’ durata poco piu’ di un anno, il bilancio e’ tutt’altro che positivo, 18 vittorie, 21 pareggi e 21 sconfitte. Una salvezza raggiunta lo scorso anno all’ultima giornata, nel secondo tempo, contro il Latina fallito e retrocesso; una stagione con più bassi che alti quella in corso ed una posizione in classifica che desta molta preoccupazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here