Circus in Borgo, da venerdì 19 a domenica 21 a Contrada.

0
276

Ritorna l’evento più colorato dell’estate irpina. Dopo il successo dello scorso anno e le oltre 10.000 presenze registrate, a Contrada è tutto pronto per la seconda edizione di Circus in Borgo, in programma i giorni 19, 20 e 21 Luglio presso il Rione Ospedale, il borgo antico della città.

Giocolieri, trapezisti, musica e tante eccellenze gastronomiche da gustare non aspettano che altro che i loro “spettatori”, grandi e piccini. Maestri di cerimonia, supportati dal patrocinio morale del Comune di Contrada, i ragazzi che animano l’associazione organizzatrice, “Accuminciamm Ra  Nui”, a lavoro da mesi per regalare un evento che si prospetta davvero indimenticabile.

Il programma –Il tendone di Circus in Borgo si aprirà Venerdì 19 Luglio sulle note dei talentuosi Miuzikante del loro repertorio, che fonde musica e divertimento e spazia dal pop al rock, dalla dance al revival dagli anni ’70 ai giorni nostri. In chiusura, il mitico Vinyl Gianpy, il dj del popolo, mentre i vicoli si animeranno con la danzatrice di tessuti e trapezista Sara Lisanti, l’entusiasmante spettacolo di bolle di sapone di Colle Mandarino Volante e i trucchi di Mago Leon, reduce dal successo del programma televisivo Italia’s Got Talent. Si continua Sabato 20 Luglio con il Magic Show del duo I Borealis, la giocoleria di Simone Romano Hop Hop e il maestro del fuoco Luca Scarpai, mentre la piazza sarà pronta a scatenarsi con la selezione musicale del model-dj Luca Frisetti accompagnato da Daniele Damaso Voice.

Gran finale Domenica 21 Luglio con il ritorno di Sara Lisanti e la giocoleria di Vera Circovus. La colonna sonora è affidata al dj – nonché direttore artistico dell’evento – Silvio di Napoli e alla band caprese Skizzikea che, con il suo beat partenopeo, è pronta a travolgere il pubblico che non potrà resistere al trascinante sound.

I punti ristoro –Non c’è evento a Contrada senza eccellenze gastronomiche. Ogni sera si potranno gustare prelibatezze dolci e salate, che renderanno ancora più piacevole la permanenza nel circo sotto le stelle. Primi piatti, friggitoria, carni alla griglia, caciocavallo impiccato e buon vino irpino la faranno da padroni, senza dimenticare carretti di pop-corn e zucchero filato.

Il borgo –Costruito nel corso del XIII secolo, il nucleo originario del paese di Contrada – Rione Ospedale – deve il suo nome alla realizzazione di una cappella corredata di un hospitaleper l’assistenza ai pellegrini diretti in Terra Santa. Ha subito diverse ristrutturazioni nel corso dei secoli ma, a seguito del sisma dell’80, si è quasi del tutto spopolato. In anni più recenti, le case restaurate sono diventate le sedi di diverse associazioni che cercano di rianimare il borgo con iniziative di varia natura. Decorandolo con bandierine colorate e luci vivaci che illumineranno vicoli, balconate e facciate degli antichi palazzi, “Accuminciamm ra nui” lo renderà il perfetto scenario di un circo a cielo aperto, con il preciso intento di valorizzarne la storia e fornirgli nuova linfa vitale.

«La forza di questo evento è il gruppo, il fatto che non solo i componenti dell’associazione, ma anche moltissimi cittadini, lo aspettino con emozione e lo vivano con gioia in prima persona – racconta Di Napoli – Tutti collaborano in modo gratuito e volontario, e si danno da fare attraverso la ricerca di sponsor del territorio e l’organizzazione della lotteria per predisporre le risorse necessarie al finanziamento della kermesse. Volevamo creare un evento diverso dalle altre proposte dell’estate in provincia, unico nel suo genere e penso che ci siamo riusciti. La prima edizione tenutasi lo scorso anno ha superato ogni aspettativa e questo ci ha dato la spinta a crescere ancora. L’obiettivo è andare avanti e fare sempre meglio».

Dunque non resta che andare a Contrada i giorni 19, 20 e 21 Luglio e lasciarsi meravigliare dalle bellezze del circo, dove tutti torniamo sempre un po’ bambini.

LASCIA UN COMMENTO