Coldiretti: la Regione non paga le domande di sostegno, agricoltori in difficoltà.

0
1095
Villaggio Turistico Golden Beach a Paestum in Cilento, bandiera blu, prenota la tua vacanza al mare

I ritardi sulle domande di sostegno rischiano di mettere in seria difficoltà le aziende agricole, in particolare per le misure a superficie e gli animali. Coldiretti Campania ha sollecitato a tale proposito l’Assessorato regionale all’Agricoltura ad intervenire sulle misure relative al PSR Campania 2014-2020 e al PSR 2007-2013 (misura 214 trascinamenti).

“Numerose segnalazioni – scrive Salvatore Loffreda, direttore regionale di Coldiretti – stanno pervenendo da parte degli associati. Le aziende agricole, soprattutto quelle che operano nelle aree interne ed in particolare nei comparti cerealicolo e castanicolo, stanno attraversando un prolungato periodo di crisi dovuto, oltre che alla congiuntura economica sfavorevole a problematiche di natura fisiosanitaria, che ne stanno compromettendo la produttività con ricadute fortemente negative sulla redditività aziendale”.

Per questo – conclude la nota di Coldiretti – si chiede di avviare e concludere, in tempi rapidissimi, le istruttorie di tutte le domande di sostegno presentate nel 2016 a valere sulle misure descritte, alla luce del fatto che queste attività si sarebbero dovute avviare già dallo scorso 1° agosto. Un intervento risolutivo da parte dell’Assessorato consentirebbe alle aziende beneficiarie di incassare le risorse finanziarie spettanti e affrontare con maggiore serenità l’annata appena avviata”.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here