Degrado ambientale a Montella, le condizioni dell’area di Schito.

0
889
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano


dall’Associazione Salvaguardia Ambiente riceviamo e pubblichiamo

LETTERA APERTA

 

Al Sindaco del Comune di Montella

Dott. Rizieri Buonopane – SEDE

protocollo.montella@asmepec.it

Al Comandante della Polizia Municipale del Comune di Montella

Capitano Gerardo Iannella – SEDE

comandantepm.montella@asmepec.it

Al Direttore dell’ASL del Comune di Montella

Dr.ssa Elisabetta Granata

egranata@aslavellino.it

All’ASL di Avellino – Direzione Generale

direzione.generale@pec.aslavellino.it

All’ASL di Avellino – Sanità Pubblica Veterinaria

protocollo@pec.aslavellino.it

 

Come è noto, la segnalazione dell’ASA del 15 gennaio 2022 sull’inaccettabile degrado ambientale in cui versa l’ex campo prefabbricati, in località Schito a Montella, ha avuto un’eco fortissima sulla stampa provinciale, suscitando inoltre scalpore e preoccupazione nel paese. Al riguardo, molti cittadini hanno espresso tutto il loro rammarico attraverso innumerevoli messaggi per la condizione vergognosa dell’area in questione, come segnalata dall’ASA, che ha evocato il tragico ricordo del terremoto del 1980.

Tra i vari messaggi, colpisce l’attenzione dei lettori la toccante testimonianza a firma di Una famiglia che ha finito le lacrime, dalla quale emerge un dramma nel dramma, ovvero che l’area sopraindicata oltre ad essere ricettacolo di rifiuti di ogni genere, si è trasformata anche in sito di abbandono di gatti da parte di persone di poco scrupolo. Nella lettera si legge che Via Schito è diventata un lager per le decine di gatti che sono stati lasciati lì dai vecchi proprietari. Continua l’accorata missiva chiarendo che, alla benevolenza di tanta brava gente che tutti i giorni va a portargli del cibo, si contrappone la malvagità di chi è infastidito dalla loro presenza, li disprezza e li sta avvelenando! Difatti, negli ultimi mesi, mai era capitato di veder agonizzare tanti gatti. Tra questi, finanche quello che vive da sette anni con la famiglia che ha pubblicato questa toccante lettera che oggi drammaticamente agonizza, lottando da troppi giorni ormai contro la cattiveria dell’uomo.

La missiva pubblicata conclude, ricordando che il Codice penale italiano punisce, con reclusione o multa, non solo l’uccisione, ma anche il maltrattamento di animali (Art. 544 bis e ter c.p.).

ASA sente il dovere morale di esprimere umana solidarietà e comprensione verso chi ha portato, con grande commozione, a conoscenza un altro e non meno grave aspetto del degrado in cui versa l’abbandonata area dei prefabbricati post sisma di Montella.

Di conseguenza, integrando la propria segnalazione (inoltrata a mezzo pec il 15 gennaio 2022),

CHIEDE

all’amministrazione comunale di Montella e all’ASL di Montella e di Avellino, di intervenire tempestivamente, adottando i provvedimenti necessari a stroncare il vergognoso fenomeno di abbandono e maltrattamento di animali.

 

ASA (Associazione Intercomunale per la Salvaguardia dell’Ambiente)

 

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here