La Notte bianca per rilanciare il commercio ad Avellino.

0
134

news19638Si è riunita questo pomeriggio la sesta Commissione consiliare per definire una serie di eventi con cui rilanciare il commercio cittadino. Presenti il Presidente Laura Nargi, i componenti consiglieri Barbara Matetich, Mario Cucciniello, Alberto Bilotta.

Ha partecipato l’assessore al Bilancio Elena Iaverone.

La Commissione ha proposto la programmazione della Notte Bianca, evento che è già stato realizzato in città.

L’idea del Presidente Nargi è quella di istituzionalizzare questa manifestazione che può diventare un volano per il commercio cittadino e che, attraverso una programmazione precisa e puntuale, può diventare un elemento caratterizzante per il capoluogo. Di qui la richiesta all’assessore Iaverone di individuare risorse necessarie per realizzare eventi nel corso dell’anno come la Notte Bianca. Sia l’assessore Iaverone, che il Presidente Nargi che i componenti della Commissione Matetich e Bilotta convengono sulla necessità di puntare anche ad una programmazione regionale ed europea per reperire finanziamenti.

Attraverso questa manifestazione si vuole creare sinergia tra Ente, Associazioni di categoria di commercianti, esercenti e cittadini.
La Commissione conviene altresì di dare priorità, senza dubbio, ai servizi primari a cui il Comune fa fronte ma evidenzia l’utilità dell’evento “Notte Bianca” come momento di rilancio dell’economia cittadina, di aggregazione, di richiamo e promozione culturale e turistica della città.
“Notte Bianca non come una semplice festa – ha spiegato il presidente Nargi – ma una occasione per diventare attrattore socio economico per il territorio provinciale e perché no, regionale. Una manifestazione da organizzare in concertazione che può servire per realizzare un percorso nuovo e condiviso con i nostri commercianti. Intanto è mia intenzione confrontarmi con l’Assessore al ramo Annamaria Iandiorio per definire la programmazione”.
La Commissione ha già predisposto una nuova seduta allargata alle Associazioni di categoria dei commercianti per avviare il confronto.

LASCIA UN COMMENTO