Giochi Senza Frontiere, giovedì 28 all’Università di Salerno.

0
953

“Giochi senza frontiere” è il titolo della due giorni di convegni che si terranno, dal 28 al 29 novembre prossimi, presso l’Università degli Studi di Salerno. I convegni sono stati organizzati dall’Osservatorio Internazionale del Gioco con il patrocinio del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

I lavori saranno aperti giovedì 28 novembre, alle ore 9,30, dal prof. Vincenzo Loia, Magnifico rettore dell’Università degli Studi di Salerno. Il convegno che seguirà, dal titolo “Gioco fisico e gioco online, matrimonio di facciata o un’unione che guarda al futuro?”, vedrà al tavolo Carmine Biancospino (E-Play24), avv. Paolo Leone (vice presidente Osservatorio Internazionale sul Gioco), Barbara Toxiri (Fit), Salvatore Vullo (Kogem), Emilio Zamparelli (Sts). Nel pomeriggio, con la moderazione del condirettore de “Il Quotidiano del Sud” Andrea Manzi, convegno dedicato agli aspetti di marketing, letterario e giuridico del gioco pubblico. Al tavolo professori e docenti dell’Unisa.

Venerdì 29, seconda giornata con il convegno dedicato al gioco esaminato dal punto di vista politico, psicologico e storico.

Al tavolo, che sarà moderato dal prof. Giuseppe Acocella (professore emerito Università degli Studi di Napoli Federico II), siederanno l’on. Pier Paolo Baretta (sottosegretario Mef), prof.ssa Maria Antonietta Lucariello (Università degli Studi Suor Orsola Benincasa – Napoli), prof.ssa Ornella De Rosa (presidente Osservatorio Internazionale sul Gioco). Al termine la cerimonia di consegna dei premi “Giuseppe Imbucci 2019”. Tra i premiati Pier Paolo Baretta, Guglielmo Angelozzi e Barbara Toxiri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here