Goleto Festival, Dante in danza domenica 1.

0
562
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano


La prima serata del Goleto Festival si è chiusa con il lungo applauso all’Orchestra di fiati del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino. Un’esibizione emozionante quella dei giovani musicisti irpini diretti dal Maestro Martello, nel segno di Morricone ma solo. Alla fine pubblico in piedi per omaggiare un’eccellenza della provincia di Avellino. Ora l’evento culturale targato Rotary prosegue, sempre nell’Abbazia del Goleto di Sant’Angelo dei Lombardi (Av), con gli appuntamenti dell’ottava rassegna musicale e con altre esposizioni.

Domenica 1 agosto, alle 21.00, in scena“Divine”, Pìece di versi di Dante in Danzadi Arb Dance Company. Coreografie di Roberta De Rosa, Drammaturgia e regia di Michele Casella. Direzione artistica di Annamaria Di Maio. Lo spettacolo è prodotto dalla compagnia casertana in omaggio ai settecento anni dalla morte di Dante Alighieri Celebra la “quel donna” narrata dai versi del canto XXXIII del Paradiso, rivolti alla Vergine. “Il sommo poeta ha esaltato diverse figure femminili invitando a riconoscere le ‘ali del gentil sesso’, angeli in grado di elevare l’uomo a Dio, attraverso anche una semplice apparizione – dichiara Michele Casella ma non tutte le donne sono uguali”.

Il regista e autore dello spettacolo ricorda che nella Commedia non ci sono soltanto le figure celesti, piuttosto è la fragilità ad essere scoperta come caratteristica umana comune, la parte meno sacra e più vulnerabile di Francesca, citata dal poeta nell’Inferno; di Pia nel Purgatorio; e di Piccarda, nel Paradiso; di Matelda, pronta a ricordare il bene dimenticando il male; e infine, dell’angelica Beatrice, che non risparmia rimproveri all’autore fiorentino. I personaggi femminili rappresentano le storie di donne reali che ispirano da sempre i più grandi poeti. Dietro l’omicidio, l’amore negato, la necessità di piegare il volere di una donna per sottometterla al proprio potere, sono i temi riscontrati che evidenziando una condizione femminile, purtroppo ancora attuale. “Dante si fa paradigma dell’umanità e guida tutti noi in un percorso verso l’amore, fatto di esperienze terribili e visioni meravigliose. In questa pièce di versi e danza, abbiamo scelto di rimandare la figura del sommo poeta al pubblico, che farà il proprio viaggio, al fine di maturare una visione personale della Commedia”, conclude la coreografa Roberta De Rosa.

Giovedì 5 agosto, alle ore 19.00, avrà luogo l’inaugurazione della mostra Il presente, un tempo sospeso di Maria Rachele Branca ed Ernesto Troisi. Gli artisti si alterneranno con punti di vista e linguaggi differenti, sia per formazione che per ricerca concettuale, ma nella comune consapevolezza che il contemporaneo non si limita ad esprimersi solo rispetto al momento presente, ma può denotare situazioni future e, in determinati usi contestuali, anche passate. Il presente, così enunciato, induce ad una riflessione sul rapporto tra arte e realtà. Sempre giovedì 5 agosto, terzo e ultimo appuntamento musicale della rassegna. Il fisarmonicista Carmine Ioanna presenta il suo nuovo album “Ioanna Music Company”. Con Giampiero Franco alla batteria, Eric Capone alle tastiere, Giovanni Montesano al basso. Scenografia di Morgana Grindel.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here