Influenza, parte campagna di vaccinazione regionale.

0
1457

La campagna di vaccinazione contro l’influenza stagionale è al via in Campania dove sono in distribuzione le dosi vaccinali alle Asl e ai medici di famiglia. Le Asl provvederanno, attraverso i Dipartimenti di prevenzione, alla programmazione aziendale e, attraverso il Servizio farmaceutico aziendale, alla distribuzione dei vaccini.

Come da circolare ministeriale, ampliata la platea dei destinatari del vaccino contro l’influenza stagionale. Sarà vaccinata la popolazione ‘fragile’ a partire dai 60 anni, e non più dai 65 in su. Anche per i più piccoli la platea è stata ampliata: non più dai 12 mesi, ma a cominciare dal sesto mese, in due dosi. Si parte con la vaccinazione della popolazione a rischio: malati cronici, le persone con patologie pregresse, gli anziani e i bambini. Successivamente toccherà alle altre categorie.

Per quelli che, invece, non rientrano nella popolazione fragile, è possibile fare il vaccino, acquistando la dose in farmacia, dietro presentazione dell’impegnativa del medico curante. Al momento, stando alla circolare del ministero della Salute, anche la Regione Campania provvederà a distribuire alle farmacie l’1,5% dei vaccini acquistati. Una quantità che, però, potrebbe aumentare, mano a mano che la campagna vaccinale va avanti. “La Regione sta adottando un sistema modulare – spiega Ugo Trama, dirigente della Direzione generale per la tutela della Salute e per il coordinamento del sistema sanitario della Regione Campania – nel senso che stiamo chiedendo alle aziende di fornirci i vaccini via via che vengono somministrati, anche perché, diversamente, avremmo bisogno di celle frigorifere molto ampie per conservare tutte le dosi”.

Nelle prossime settimane, per raggiungere un maggior numero di utenti, si potrebbero attivare in Campania per la campagna antinfluenzale le unità mobili utilizzate per i test anti covid. (ANSA).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here