Insorgenze, Orazio Casbarra espone al Castello Ducale di Bisaccia da sabato 5.

0
605
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano


Sabato 5 settembre, alle ore 17.00, negli spazi espositivi del Castello Ducale di Bisaccia inaugurazione della mostra d’arte contemporanea di Orazio Casbarra dal titolo “Insorgenze”, organizzata dall’assessorato alla cultura del Comune di Bisaccia in collaborazione con la direzione scientifica del Museo archeologico.

Diplomatosi al liceo artistico, Orazio Casbarra, che vive e opera a Benevento, ha partecipato a collettive d’arte a concorsi di pittura ed è considerato dalla critica un artista di grande valore espressivo. “Casbarra – scrive Antonella Nigro – presenta nella sua opera un’analisi delle forme che decostruisce e riorganizza attraverso un’interpretazione potente del colore, steso a tocchi e a pennellate luminose, a seconda della lettura emozionale della composizione. La figura appare permeata da un vivace dinamismo, che sposa una concezione dell’immagine profondamente pervasa di pathos: gli effigiati fremono d’una vita propria, esistono insieme alle dimensioni che l’artista imprime nella materia stessa delle cromie”.

 

Casbarra “esteriorizza – secondo Mario Lanzione – una ragionata riflessione sull’uomo che vive il dramma esistenziale tra una dimensione materialistica e la ricerca di un’entità soprannaturale. Un artista che esterna un linguaggio personale e innovativo nel panorama dell’arte contemporanea”.

 

“Un artista sannita – spiega Noelia Imbriano, assessore alla cultura del comune di Bisaccia – per la terza mostra d’arte contemporanea di questa estate che si svolgerà nel totale rispetto di tutte le nuove misure di sicurezza previste per l’emergenza Covid-19: un evento in linea con il percorso che vede protagonista ancora una volta il nostro complesso castellare, la cui valenza culturale rappresenta un valido elemento in grado di caratterizzare sempre di più la nostra identità e le nostre radici”.

 

All’evento interverranno lo storico e critico d’arte internazionale Antonella Nigro e la fondatrice del gruppo culturale Liberìo Laura Coletta. Seguirà una degustazione di prodotti tipici del Sannio offerti dall’azienda agricola biologica “La Badessa”.

 

La mostra sarà aperta da sabato 5 settembre – con ingresso gratuito – fino al prossimo 5 ottobre tutti i giorni (escluso il lunedì mattina) dalle ore 11.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 19.00 (info 0827 89169).

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here