Borse di studio per studenti di Matematica.

0
489

Siete bravi in matematica? State per immatricolarvi all’Università? Allora ecco l’opportunità di partecipare al concorso per 42 borse di studio dell’importo annuale di 4.000 Euro bandito dall’Istituto Nazionale di Alta Matematica (INdAM), riservato a chi s’iscrive al primo anno di un Corso di Laurea in Matematica.

I vincitori delle borse saranno selezionati mediante una prova scritta di argomento matematico che si svolgerà l’11 settembre 2018 presso varie sedi universitarie, tra cui quella di Fisciano dell’Ateneo salernitano. Per partecipare basta inviare la domanda d’ammissione all’INdAM secondo lo schema indicato sul sito web www.altamatematica.it/it/bandi

Chi desidera partecipare al concorso ha anche la possibilità di partecipare ad una serie di incontri di preparazione alla prova scritta, curati da docenti universitari, nella mattina (ore 11-13) di venerdì 15 giugno, giovedì 12 luglio e martedì 4 settembre 2018, presso il Dipartimento di Matematica dell’Università di Salerno.

Questa è solo una delle tante attività di promozione della matematica proposte di recente in ambito universitario. Nei tempi recenti il Dipartimento di Matematica, diretto dalla Prof.ssa Maria Transirico, ha svolto un’intensa opera di sviluppo e divulgazione della disciplina. Basti menzionare i convegni di “Matematica e Letteratura”, e di “Matematica e Filosofia”, nonché la nascita del centro promotore dei Licei Matematici. Nell’anno in corso, inoltre, è stato anche costituito il Polo dei Lincei di Salerno, volto alla formazione dei docenti, che si inserisce nel Progetto “I Lincei per una nuova didattica nella scuola: una rete nazionale”. Altre attività sono finalizzate a servizi di orientamento in ingresso agli studenti provenienti da istituti scolastici campani. In particolare, il Dipartimento di Matematica aderisce da molti anni al Piano Lauree Scientifiche (PLS), attivato dal MIUR con l’intento di indirizzare gli studenti in maniera adeguata ad una scelta ponderata di un percorso di studi scientifico e di migliorare la loro capacità di utilizzare strumenti di natura matematica per la descrizione e modellizzazione di situazioni e fenomeni reali.

Non è un segno trascurabile l’incremento d’iscrizioni registrato negli ultimi anni, che ha portato a più di 100 le immatricolazioni al Corso di Laurea in Matematica dell’Università di Salerno. Quali sono le cause di questa crescita? Innanzitutto è aumentata la visibilità delle applicazioni della matematica nella vita di tutti giorni. Ad esempio, i vari servizi forniti sui telefoni cellulari o il prelievo di denaro col bancomat sarebbero impensabili senza le basi matematiche della tecnologia. Va poi menzionata l’elevata richiesta di laureati in matematica nel mondo del lavoro. Allo sbocco naturale, ossia l’insegnamento nelle scuole, si aggiunge l’ampia disponibilità di aziende che operano in ambito tecnologico ad assumere giovani con una solida preparazione matematica. Gli sbocchi professionali sono molti: banche, società di credito e assicurazioni, società di consulenza o di certificazione, società informatiche, sezioni ricerca e sviluppo di grandi imprese. Interessanti storie professionali recentemente illustrate in un progetto curato dal PLS (https://www.mestierideimatematici.it/), confermano che i laureati in Matematica acquisiscono, al termine del corso di studi, una spiccata capacità di affrontare problemi complessi in maniera logica, analitica e creativa. Tale competenza li rende molto richiesti ed apprezzati nelle aziende, anche in ambiti più moderni inerenti data mining, machine learning, data science e big data.

LASCIA UN COMMENTO