Morto l’avvocato Massimo Preziosi, fu sindaco di Avellino, aveva 77 anni.

0
4542

Addio a Massimo Preziosi, avvocato penalista ed amministratore. Si è spento nella notte all’età di 77 anni dopo aver combattuto contro la malattia. Fu sindaco di Avellino all’età di 35 anni, il più giovane nella storia, rimanendo in carica fino al 1980. Ci riprovò nel 2009: perse al ballottaggio contro.

Ma lavvocato Preziosi, padre dell’attore Alessandro, era noto soprattutto per la sua attività in Tribunale. Fu anche presidente della Camera Penale di Avellino.

I funerali si terranno domani, giovedì 12 dicembre alle ore 10, presso la Chiesa del Rosario di Avellino.

Con Massimo Preziosi scompare non solo un celebre penalista italiano, ma soprattutto un uomo di profonda sensibilità e di rara cultura. La città di Avellino, che lo elesse Sindaco con largo suffragio, oggi perde un autorevole e lungimirante galantuomo”. Così lo ricorda l’ex-parlamentare Franco De Luca.

“Ho appena avuto notizia della morte dell’avvocato Massimo Preziosi. Sono profondamente commosso e dispiaciuto. Una consiliatura avellinese, quella iniziata nel 2009, che ci ha fatto conoscere e legarci di stima e amicizia nonostante l’appartenenza a fronti diversi. Presiedeva in quella fase la commissione trasparenza e io ne ero componente. Una pagina di signorilità ogni suo intervento. Ci incontravamo spesso a via Matteotti, nei pressi dello storico studio della sua famiglia, e mi faceva dono della sua attenzione e dei suoi consigli. A ripetere una lezione, possibile con uomini sensibili e colti, che dovremmo sempre ricordare e cioè che le posizioni diverse hanno nel dialogo e nel confronto uno degli elementi più significativi della bellezza della politica e dell’impegno civilescrive il delegato aree interne, Francesco Todisco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here