Riscopriamo i colori, a Bisaccia arrivano i primi sei cittadini eritrei.

0
75

Il progetto “Riscopriamo i colori” muove i primi passi.

Venerdì 16  presso la sala consiliare “Salverino De Vito” c’è stato l’importante momento di benvenuto per le prime sei persone, provenienti dall’Eritrea, che fanno parte del progetto dedicato all’accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati.

“Sarà importante far avvertire tutta la nostra gentilezza – afferma Salvatore Frullone sindaco di Bisaccia – del resto Bisaccia ha sempre dimostrato grande disponibilità, attenzione e solidarietà verso le persone in difficoltà. Le sei persone che arrivano dall’Eritrea fanno parte di un gruppo inserito in un progetto dedicato all’asilo e rifugiati che si è candidato per l’utilizzo del Fondo Nazionale per le Politiche e i Servizi dell’asilo. Risorse messe a disposizione dal Ministero dell’Interno, Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione che ha ammesso il comune di Bisaccia al Fondo Nazionale per gli anni 2014-2016. Sono tante le iniziative che saranno messe in campo per accogliere ed integrare. Dobbiamo sempre tener conto che parliamo di persone che hanno vissuto esperienze tragiche. Voglio ribadire che abbiamo lavorato molto bene. Il Comune di Bisaccia ha predisposto tutta la documentazione necessaria per concorrere al bando pubblicato sul sito del Ministero dell’Interno finalizzato alla realizzazione di servizi per l’accoglienza di richiedenti e di titolari di protezione internazionale ed umanitaria.Il Progetto “Riscopriamo i colori”, nel percorrere le indicazioni date dallo stesso Ministero, si pone come obiettivo quello di sostenere  e facilitare i beneficiari nella (ri)conquista della propria autonomia, nel più breve tempo possibile, attraverso i servizi minimi previsti, ovvero: l’accoglienza, l’integrazione, la tutela sanitaria, sociale e legale”.

LASCIA UN COMMENTO