Approvati i finanziamenti per due nuovi piani formativi per la sanità privata, Espansione lancia “New Care” e “It-Health”.

0
151

sergio bolognese 2015Il momento di crisi non ferma la buona formazione, infatti, recentemente il provider ECM nazionale Espansione s.r.l. ha visto approvati e finanziati da Fondimpresa due nuovi piani formativi che andranno ad interessare i dipendenti di numerose strutture sanitarie come spiegato dall’amministratore unico Sergio Antonio Bolognese nella conferenza stampa svoltasi  oggi, 10 luglio, presso la sede di Espansione.

Il primo progetto, “New Care” (Avviso 4/2014 di Fondimpresa), è stato proposto dal Consorzio Scuola Superiore di Scienze della Salute, promosso e coordinato da Espansione, un raggruppamento di strutture sanitarie private finalizzate all’aggiornamento del personale e consorziatesi per accedere ad attività formative di grande qualità per imprese di piccole dimensioni. Le aziende beneficiarie: Fondazione Salernum Anffas, Centro di Medicina Psicosomatica S.c.a.r.l., Espansione, Servizi Sanitari s.r.l., Centro di Riabilitazione e Recupero Handicaps Abatese s.r.l., C.R.S. Centro di Riabilitazione Sanitaria S.p.A., Cooperativa Sociale Napoli Integrazione, Gesti. Santi s.r.l.s., Centro Pro Juventude Minerva s.r.l., parteciperanno tutte al progetto formativo aziendale “New Care” finalizzato all’introduzione della Cartella Clinica Elettronica nelle strutture di riabilitazione.

“New Care” consiste nell’avviare percorsi formativo/motivazionali per consentire l’introduzione di nuovi strumenti e procedure volte all’informatizzazione dei processi sanitari ed, in particolare, all’introduzione della Cartella Riabilitativa. Il dott. Roberto Cuzzocrea, membro del Comitato Scientifico del Consorzio, ha infatti sviluppato un software di gestione denominato “Riabilito” che gestisce in maniera informatizzata i dati sanitari ed è di ausilio ai professionisti addetti al coordinamento delle attività di riabilitazione e a tutti coloro che operano in un centro.

Le aziende che parteciperanno a “New Care”, oltre alla formazione gratuita del personale, potranno richiedere il rilascio di una licenza d’uso, gratuita e a tempo indeterminato, per il software “Riabilito”; il percorso si compone di cinque interventi formativi per un totale di 78 ore di formazione e 93 crediti ECM.

Il secondo piano formativo è denominato “It-Health” e vede Espansione in qualità di partner dell’ATS proponente di cui è capofila Civita s.r.l., ente formativo siciliano. “IT-Heath” è un piano formativo settoriale multi regionale che coinvolge 93 imprese della sanità privata aderenti a Fondimpresa e operanti in Abruzzo, Campania, Lazio, Piemonte e Sicilia.

Questo piano formativo nasce dai cambiamenti sociali e demografici, dall’evoluzione scientifica e dalla necessità di ottimizzare i costi di gestione nelle strutture sanitarie che vedono nella tecnologia una leva strategica. Innovazione tecnologica, impiego ottimale delle tecnologie digitali, nuovi modelli organizzativi, strutture  socio-sanitarie  totalmente  informatizzate  nei  processi  amministrativi  e  clinico- sanitari, offerta di servizi sempre più a vantaggio del cittadino, miglioramento delle prestazioni socio-sanitarie nei confronti dei pazienti, razionalizzazione e semplificazione, ottimizzazione dei costi, riduzione degli sprechi, aumento della competitività, sviluppo delle competenze strategiche digitali degli operatori sanitari, sono i temi portanti dei progetti/intervento rilevati nelle aziende beneficiarie, su cui si  fonda l’impianto progettuale del Piano “IT HEALTH – Innovation Technology”.

Re-ingnerizzando l’organizzazione e i processi produttivi, le ICT Information Communication Technology si trasformano in leve strategiche che possono rendere più efficienti i servizi, innalzare la qualità delle prestazioni e, infine, creare nuovi modelli assistenziali e di organizzazione sanitaria.

Con questi due piani il Consorzio Scuola Superiore di Scienze della Salute ed Espansione, stanno scrivendo una nuova pagina di grande interesse per la sanità italiana e per la salute dei cittadini.

LASCIA UN COMMENTO