Emergenza lavoro: Irpinia e Sannio si spopolano. Ma ci sono gruppi industriali pronti ad investire.

0
43

Due notizie di segno opposto che fotografano una realtà depressa economicamente come quella dell’Irpinia. Il Segretario Generale della CISL Irpinia Sannio ha lanciato il grido d’allarme sulla situazione economica: “Siamo in sofferenza e lasciati soli dalle Istituzioni, aumenta in maniera preoccupante la Cassa Integrazione ed in provincia di Avellino il tasso di disoccupazione tocca punte del 17,3 %, arrivando al tasso drammatico del 57% se si guarda alla disoccupazione giovanile. C’è così tanta sfiducia che non ci si iscrive neanche più ai centri per l’impiego. Bisogna ridare impulso al Patto Per Lo Sviluppo, altrimenti le zone di Avellino e Benevento saranno condannate allo spopolamento.”

Contemporaneamente arriva l’annuncio del Presidente di Confindustria Avellino Sabino Basso, che dichiara la disponibilità di tre gruppi industriali ad effettuare investimenti nell’area di Avellino. Ma perchè ciò accada bisogna fare alla svelta, migliorando le aree industriali e facendo in modo che i processi di sviluppo non vengano ostacolati dall’autorità giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO