Furto di legna, denunciato dai Carabinieri a Nusco.

0
209

Prosegue l’attività dell’Arma volta alla prevenzione e repressione dei reati di furto e commercializzazione illecita dei prodotti legnosi, che vanno a detrimento del prezioso patrimonio boschivo dell’Irpinia con le note conseguenze in termini, tra l’altro, di deturpazione del paesaggio e dissesto idrogeologico.

I Carabinieri della Stazione Forestale di Bagnoli Irpino, all’esito di mirati controlli effettuati in agro del Comune di Nusco, sono riusciti a sorprendere e bloccare un ventenne di Bagnoli Irpino intento al depezzamento di una pianta di castagno, appena abbattuta con una motosega, che si apprestava a caricare a bordo del suo fuoristrada.

Il taglio, risultato privo delle prescritte autorizzazioni, avveniva in bosco misto di alto fusto di proprietà comunale, ricadente nel “Parco Regionale dei Monti Picentini”, nonché in Sito di Importanza Comunitaria e Zona di Protezione Speciale.

Alla luce delle evidenze emerse, a carico del giovane è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino poiché ritenuto responsabile di furto aggravato e danneggiamento.

Sottoposta a sequestro sia la legna che gli attrezzi utilizzati per perpetrare l’illecito.

LASCIA UN COMMENTO