L'Histoire du Soldat di Stravinsky con Mariano Rigillo giovedì 11 al Conservatorio Cimarosa di Avellino.

0
85
a-ravello-tributo-di-mariano-rigillo-e-francesco-n-43485Appuntamento da non perdere Giovedì 11 Dicembre 2014, ore 19.30, presso l’Auditorium del Conservatorio D. Cimarosa di Avellino, con l’evento LE NOTE RITROVATE – 23NOVEMBRE80 IN MEMORIAM.
La manifestazione, a cura dell’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino, anche per quest’edizione è dedicata alla memoria del Sisma che sconvolse l’Irpinia e la Basilicata nel lontano 1980.
Dopo il grande successo dell’Edizione 2013 con l’evento “OMAGGIO A BERIO”, in attesa della V Edizione del Concorso di Composizione omonimo prevista per il 2015, si propone al pubblico la celeberrima HISTOIRE DU SOLDAT, musica di Igor Stravinsky, libero adattamento dal testo originale di Charles-Ferdinand Ramuz.
In pedana l’ENSEMBLE ZENIT 2000, diretto dal M°MASSIMO TESTA, con la partecipazione straordinaria nel ruolo di voce recitante di MARIANO RIGILLO.
L’appuntamento del 2014 volge un pensiero ai 100 anni dalla PRIMA GUERRA MONDIALE (1914-2014). Nel 1915 Igor Stravinsky, in collaborazione con l’amico scrittore CHARLES-FERDINAND RAMUZ e l’amico direttore d’orchestra ERNEST ANSERMET idearono uno spettacolo che doveva essere “facile” da portare in giro, visto le ristrettezze del periodo. Facile non fu…ma il tempo ha dato loro ragione consacrando HISTOIRE DU SOLDAT come uno dei capolavori del ‘900
In tempi di “simili” ristrettezze l’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 lo ripropone al suo pubblico, nella raffinata interpretazione del grande attore MARIANO RIGILLO. Con lui l’ENSEMBLE ZENIT 2000, con Veaceslav Quadrini, violino, Vincenzo Lo Conte, contrabbasso, Guido Arbonelli, clarinetti, Mauro Russo, fagotto, Raffaele Alfano, tromba, Giuliano Cerbarano, trombone, Lucio Miele, percussioni. Il M°Massimo Testa riesegue la partitura di Stravinsky per il pubblico di Avellino 10 anni dopo l’ultima versione realizzata in forma scenica per il Teatro C. Gesualdo.
L’evento è in Collaborazione con il CONSERVATORIO D. CIMAROSA di Avellino, grazie alla partecipazione della Classe di Tecnico del Suono del M°MASSIMO ALUZZI, e alla disponibilità artistica e logistica dell’intera istituzione, in particolare del direttore M°CARMINE SANTANIELLO.
La manifestazione è patrocinata dal Comune di Avellino, Assessorato alla Cultura, ed è in collaborazione con L’ASSOCIAZIONE PER CASO SULLA PIAZZETTA, ALEM Agenzia Letteraria, CASTELLI D’IRPINIA®, il CONI di Avellino.
Si ringrazia per la partecipazione CASARREDO di Montemiletto (AV).

L’ingresso è libero.

LASCIA UN COMMENTO