Patologie tiroidee, convegno a Morra De Sanctis sabato 17.

0
215

“Iodoprofilassi e terapia con ormoni tiroidei”, questo il titolo dell’importante convegno scientifico-divulgativo, accreditato Ecm, che si terrà sabato 17 maggio 2014 a Morra De Sanctis, presso la sala convegno dell’azienda Altergon, nei pressi della zona industriale. L’evento formativo è stato organizzato dall’Associazione malati endocrini irpina (Ameir), in collaborazione con il Comune di Morra De Sanctis, il Comitato associazioni pazienti endocrini (Cape), la Società italiana endocrinologia (Sie), l’Asl Avellino, l’Associazione medici endocrinologi (Ame), l’Associazione italiana della tiroide (Ait), e con il contributo non condizionato di Fimo e Ibsa. L’evento formativo è rivolto a medici di medicina generale, medici di continuità assistenziale e medici specialisti in: endocrinologia; geriatria; medicina interna; oncologia; chirurgia generale; pediatria; medicina nucleare; igiene degli alimenti e della nutrizione. Crediti formativi riservati anche a biologi e infermieri.

Illustri e prestigiosi esperti del settore, a partire dalle ore 9.30, illustreranno e approfondiranno una serie di fondamentali tematiche legate alla prevenzione, diagnosi e cura delle patologie tiroidee. Questi i temi scientifici che saranno trattati e analizzati nel corso della giornata di studi: carenza di iodio e iodoprofilassi; ipotiroidismo congenito e del bambino; ipotiroidismo dell’adulto e nuove formulazioni della Tiroxina; ipotiroidismo in gravidanza; patologia nodulare benigna; carcinoma tiroideo, follow-up. Seguirà, poi, una tavola rotonda dal titolo “L’endocrinologo e i pazienti”.

Di assoluto prestigio il nutrito parterre che presenzierà al convegno. Prevista, infatti, la presenza, tra gli altri, di: Gerardo Capozza (sindaco di Morra De Sanctis); Francesco Trimarchi (presidente Società Italiana di Endocrinologia); Paolo Beck-Peccoz (professore ordinario di Endocrinologia Università di Milano, presidente Associazione Italiana della Tiroide); Fiore Carpenito (endocrinologo, consulente scientifico Ameir); Gaetano Lombardi (professore emerito Università Federico II Napoli, presidente dell’Istituto Tumori Pascale Napoli); Felice Leone (presidente Ameir); Federico Troisi (direttore sanitario Distretto di Sant’Angelo dei Lombardi); Sergio Florio (direttore generale Asl Avellino); Mario Ferrante (direttore sanitario Asl Avellino); Giuseppe Rosato (direttore generale Azienda Ospedaliera “S. Giuseppe Moscati” Avellino); Silvia Savastano (delegato Sie Campania); Pietro Lanzetta (delegato Ame Campania); Anna Maria Biancifiori (presidente Cape); Giovanni Di Minno (professore ordinario di Medicina Interna, direttore Dipartimento di Medicina Clinica e Chirurgia dell’Università “Federico II” di Napoli, direttore Centro di Riferimento Regionale per le Emocoagulopatie); Maria Luisa Appetecchia (docente di Endocrinologia Oncologica e direttore Unità Operativa Endocrinologia Istituto Italiano dei Tumori “Regina Elena” Roma); Daniele Barbaro (endocrinologo); Antonio Bellastella (professore emerito di Endocrinologia Seconda Università degli Studi di Napoli); Giuseppe Bellastella (endocrinologo Seconda Università degli Studi di Napoli); Mario Cappagli (direttore Struttura Semplice di Tireologia Ospedale “S. Andrea” La Spezia); Antonio D’Avanzo (presidente Ordine dei Medici di Avellino); Piero De Masi (direttore sanitario Distretto di Avellino); Giovanni Docimo (endocrinochirurgo della Seconda Università di Napoli); Manila Rubino (endocrinologo dell’Università “Federico II” di Napoli); Erio Genua (presidente Società Italiana di Medicina Generale); Francesco Orio (professore associato di Endocrinologia Università Parthenope Napoli e di Endocrinologia e Diabetologia presso la Struttura Semplice Tecniche di fertilità dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” Salerno); Giuseppe Perillo (responsabile Chirurgia della Clinica Malzoni di Avellino); Armando Pirone (direttore sanitario Distretto di Ariano Irpino); Carmine Ragano (segretario provinciale Fimmg Avellino); Renato Giarrizzo (presidente Associazione Tiroidenonsolo di La Spezia, vicepresidente del Cape); Francesco Pagliuca (vicepresidente dell’Ameir); Bernadette Biondi (docente di Endocrinologia Università degli Studi “Federico II” Napoli); Cesidio Giuliani (dottore di ricerca in Scienze Endocrinologiche e Metaboliche, ricercatore universitario Sezione di Endocrinologia Dipartimento di Medicina e Scienze dell’Invecchiamento Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara); Ines Bucci (ricercatore Settore Scientifico Disciplinare Endocrinologia Facoltà di Scienze dell’Educazione Motoria Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara); Maurizio Gasperi (docente di Endocrinologia Università degli Studi del Molise); Giovanni Lupoli (docente di Endocrinologia Università  degli Studi “Federico II” Napoli; Giorgio Napolitano (docente di Endocrinologia Università degli Studi “G. d’Annunzio” Chieti-Pescara); Antonella Olivieri (Senior Researcher Metabolism and Endocrinology Unit Istituto Superiore di Sanità); Domenico Salvatore (docente di Endocrinologia Università degli Studi “Federico II” Napoli); Francesco Vermiglio (docente di Endocrinologia Università degli Studi di Messina); Paolo Vitti (docente di Endocrinologia Università degli Studi di Pisa); Enzo Lucherini (direttore commerciale Ibsa); Rosalba Portelli (responsabile Congress); Salvatore Cincotti (amministratore delegato Altergon Italia); Maddalena Ferrini (dirigente Fimo e responsabile segreteria organizzativa); Alberto Carpenito (medico endocrinologo e responsabile segreteria scientifica).

LASCIA UN COMMENTO