Quattro persone deferite in stato di libertà, due segnalate per uso di stupefacenti e sei allontanate con foglio di via obbligatorio: questo il bilancio della Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano

0
50

Nel prosieguo dei numerosi servizi di controllo del territorio messi in atto ambito territorio di competenza della Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano su disposizione dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino:

in Montemiletto, i carabinieri della locale Stazione, hanno deferito in stato di libertà un cittadino rumeno di anni 21 per ricettazione e guida senza patente poiché, a seguito di controllo, veniva sorpreso a bordo di ciclomotore risultante essere oggetto di furto denunciato in Roma; inoltre si accertava che lo stesso non aveva mai conseguito la patente di guida. A suo carico venina anche inoltrata proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio;

in Gesualdo, militari del locale Comando Stazione Carabinieri:

  • a seguito di accurate indagini,  hanno deferito in stato di libertà due persone provenienti da fuori provincia per truffa aggravata e continuata in concorso: si accertava che gli stessi proponevano ai clienti servizi per la fornitura di energia elettrica spacciandosi falsamente per dipendenti di società nazionale, utilizzando tesserini identificativi non conformi allo standard definito della società;
  • a seguito di specifici controlli, hanno deferito in stato di libertà un soggetto del posto per omessa ripetizione di denuncia di detenzione di arma da fuoco;

in Venticano, militari del Comando Stazione Carabinieri di Dentecane, durante specifici servizi tesi al contrasto del fenomeno legato all’uso di sostanze stupefacenti, hanno segnalato all’Ufficio Territoriale di Governo di Avellino due persone del posto, rispettivamente di anni 33 e 34, poiché sorpresi a detenere, per uso personale, dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana che successivamente venivano sottoposte a sequestro;

in Mirabella Eclano, militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano, intercettavano un cittadino rumeno di anni 38, censurato, che si aggirava a piedi nei pressi di esercizi commerciali del paese: poichè non riusciva a giustificare la sua presenza nel comune irpino, veniva proposto e allontanato con foglio di via obbligatorio;

in Frigento, militari del locale Comando Stazione Carabinieri, intercettavano quattro cittadini di nazionalità rumena, un uomo di anni 31 e tre donne rispettivamente di anni 54, 26 e 19, tutti censurati, che si aggiravano a piedi nei pressi di abitazioni del centro comunale: anche in questo caso, poiché non riuscivano a giustificare la loro presenza nel comune irpino, venivano proposti e allontanati con foglio di via obbligatorio.

LASCIA UN COMMENTO