Rainy Days: pioggia di musica prevista per tutto il weekend Al via la rassegna musicale con Edda, Emma Tricca, Primati e altri artisti.

0
97

2.manifesto_verticaleUn festival “Club to Club” con concerti dal vivo che si susseguono tra un locale e l’altro, per esorcizzare la pioggia, ascoltare ottima musica e stare insieme. È questa l’idea di “Rainy Days”, l’evento presentato questa mattina presso la sala stampa del Comune di Avellino che dà il via agli appuntamenti in programma per il Natale Avellinese.

La rassegna, organizzata dall’Associazione Culturale Koinè Art Lab con la direzione artistica di Lello Villiam Pulzone, da Venerdì 5 a Domenica 7 Dicembre prevede un’inedita staffetta musicale tra i più noti locali di Avellino.

Al Godot Art Bistrot (Via Mazas, 13) si esibiranno Dino Fumaretto (6 Dicembre, 22:00) e Edda, lo storico cantante dei Ritmo Tribale (7 Dicembre, 23:15). Al Tilt! (Via Sellitto, 17), invece, suoneranno i Primati (5 Dicembre, 23:15) e K-Conjog (7 Dicembre 22:00), mentre al Why Not (Corso Vittorio Emanuele, 318) La Maison (5 Dicebre, 22:00) e Emma Tricca (6 Dicembre, 23:15). Tutti i concerti saranno seguiti da Radio Cometa Rossa, media partner dell’iniziativa.
3.programma_e_orariLa scelta di legarsi alla pioggia non è affatto casuale. «Per chi vive ad Avellino – ha dichiarato Carlo Iandolo – la pioggia è qualcosa a cui si è molto abituati. Il vero problema sorge quando essa smette di essere affrontata e diviene occasione per impigrirsi». Il messaggio lanciato da Koinè Art Lab è chiaro: «La pioggia non è che un’allegoria della condizione sociale e culturale in cui versa la città. Con Rainy Days intendiamo mostrare come buona volontà e spirito di collaborazione possano creare interessanti opportunità».

 

E, tra i collaboratori, un ringraziamento particolare va all’Assessorato alla Cultura del Comune di Avellino, che ha concesso il Patrocinio all’iniziativa: «Rainy Days è il primo degli eventi in programma nel cartellone natalizio, che sarà presentato ufficialmente domani» ha dichiarato l’Assessore Nunzio Cignarella. «L’Assessorato alla Cultura ha aderito con entusiasmo a un iniziativa inedita per Avellino, ma che è già stata sperimentata con successo in diverse città Europee. Servono anche iniziative del genere per far sì che Avellino si senti parte dell’Europa».

L’associazione Koinè Art Lab ha poi espresso la propria gratitudine nei confronti dei locali che ospiteranno i concerti, scelti per la continua ricerca musicale e per la validità delle proposte culturali offerte al pubblico avellinese. Luca Caserta si è detto onorato di offrire il palco del suo Godot Art Bistrot a un esperimento del genere: «È molto bello vivere questa esperienza all’insegna della collaborazione. Non nascondo che stiamo vivendo la vigilia di Rainy Days con molta emozione, perché ospitare Dino Fumaretto e Edda, il cantautore del momento, è un vero onore. Tra qualche giorno Il Godot compirà 3 anni e non potrebbe esserci modo migliore per festeggiare questo compleanno.»

Yuri Capone del Why Not, invece, ha definito questo gruppo di lavoro una truppa di avventurieri e di sognatori: «Avellino non è l’unico posto al mondo dove piove spesso, ma è uno dei pochi dove un evento atmosferico riesce a condizionare la socialità. Il Why Not ha raccolto la sfida con grande gioia e, per noi, Rainy Days è già un successo, a prescindere da quanto ampio sarà il successo di pubblico. La vera vittoria sta nell’aver messo insieme diverse realtà, all’insegna dello spirito di collaborazione e dell’amore per la musica e per la città.»

Felice Caputo, gestore del Tilt!i insieme a Domenico Galasso, ha sottolineato come il disfattismo della città vada combattuto con il fare: «Il Tilt! è aperto solo da pochi mesi, ma quando Koinè Art Lab ci ha proposto di prendere parte a Rainy Days abbiamo risposto subito e con un secco sì. Faccio i miei  complimenti a Lello Pulzone, direttore artistico della manifestazione, per le splendide scelte compiute, anche perchè sappiamo bene quanto impegno richieda la ricerca culturale».

L’invtio, dunque, è di prendere parte a questa inedita staffetta musicale, partecipando a tutti i  concerti previsti da Venerdì 5 a Domenica 7 Dicembre. Il programma completo è disponibile sul sito www.rainydays.it e su www.facebook.com/RainyDaysFestival. L’ingresso è gratuito.

LASCIA UN COMMENTO