Renzo Rubino in concerto a Mirabella Eclano.

0
61

RubinoE’ la volta della canzone d’autore a Mirabella. Il “Settembre Eclanese” riserva pure questo: concerto di Renzo Rubino e Marialuisa Di Prisco questa sera alle ore 21,00 in piazza XXIV Maggio. Saranno accompagnati dal nostrano “Quartetto Speziale”.

Renzo Rubino, 3° classificato a Sanremo di quest’anno nella categoria dei Big, si occupa anche di seminari sulla scrittura di canzoni e condivide con l’irpina Marialuisa Di Prisco anche questa attività che  ha come obiettivo l’esplorazione del mondo dei cantautori, sia dal punto di vista strettamente compositivo che di quello manageriale e di promozione.

Sarà quindi un doppio concerto d’autore, particolarmente raffinato e godibile.

Renzo Rubino nasce a Taranto ma trascorre tutta la sua infanzia ed adolescenza a Martina Franca. All’età di 19 anni forma un gruppo musicale, i TKM, e diventa pianista e cantante di un night club pugliese. Dal 2008 comincia ad esibirsi sulla piazza pugliese con Pianafrasando. Nel 2010 esce il suo primo disco Farfavole. Inizia a frequentare i corsi del CPM, dove incontra Andrea Rodini, suo attuale produttore artistico. Nel 2011, col brano Bignè, è tra i vincitori del festival Musicultura di Macerata. Sempre nel 2011 ha aperto i concerti di Antonella Ruggiero e Brunori Sas. Nel febbraio 2013 partecipa a Sanremo nella categoria Giovani, con un singolo che tratta la tematica dell’amore gay intitolato Il postino, posizionandosi al 3º posto  ed aggiudicandosi  il Premio della Critica. Contemporaneamente alla partecipazione a Sanremo esce, il 14 febbraio 2013, il secondo album di Rubino, Poppins. L’album contiene anche la canzone con la quale ha partecipato al concorso canoro sanremese e una cover di Domenico Modugno. Nel 2013 vince Next Generation ai Wind Music Awards e del Premio Lunezia per la qualità Musical-letteraria dell’album Poppins. Sempre nel 2013, partecipa alla nona edizione del Festival dedicato a Giorgio Gaber e torna, questa volta come ospite, a Macerata per le serate finali di Musicultura.

Nel 2014 ritorna al Festival di Sanremo nella categoria Campioni. Con il brano Ora, il cantante pugliese si classifica al 3º posto nella classifica finale, mentre l’orchestra gli assegna il premio Miglior arrangiamento Sezione Campioni per il brano Per sempre e poi basta.

Marialuisa De Prisco scrive e canta canzoni. Trascorre infanzia e adolescenza a Gesualdo, in Irpinia, sotto la guida musicale e umana di Emanuela, sua sorella maggiore e pianista. Gli studi classici terminano presto per far posto al rock. A 16 anni Marialuisa è la frontwoman dei “Black Jack”. A 18 si trasferisce a Milano dove si dedica al jazz e alla scrittura di canzoni in inglese. Più tardi, dopo la laurea in Economia, inizia una nuova avventura attraverso la Musicoterapia, che la porta ad esplorare nuovi altri mondi sonori e, soprattutto, a conoscersi meglio. Nasce qui la collaborazione con il violinista Armando Alfano, che la sorregge e la supporta del suo inedito progetto musicale “Sèttete”. “Sèttete” è un album autoprodotto, libero, indipendente e totalmente svincolato dalle logiche di mercato. Finalista a Premio Poggio Bustone, Musica Controcorrente, Premio Bianca D’Aponte. Vincitrice: Premio Lunezia 2010 e Biella Festival 2009.

Il Quartetto Speziale nasce nel settembre 2011 da una collaborazione tra il batterista Pasquale Renna e  Marialuisa De Prisco, cantautrice dotata di un talento e di una vocalità straordinari, a loro si uniscono i maestri Giuseppe D’Ambrosio, Egidio Abruzzese, Armando Alfano. Il gruppo reinventa e trasforma a suo modo i grandi successi della canzone italiana ed internazionale, alternandoli a brani inediti e sfruttando appieno la grande duttilità vocale della cantautrice e la sfrontata creatività dei musicisti che la accompagnano.

LASCIA UN COMMENTO