Tutto pronto per il Salotto dei Vini buoni, 16 e 17 ottobre a Montemarano.

0
125

Festa-del-vino_-Montemarano-salotto-dei-vini-buoni-215x300Il Gotha dei vini d’Irpinia si riunirà a Montemarano venerdì 16 e sabato 17 ottobre in occasione dell’evento “Festa del vino. Montemarano salotto dei vini buoni”, che celebrerà l’inaugurazione dell’Eco-Museo del Vino, ospitato all’interno del restaurato Palazzo-Castello Medievale, simbolo del borgo.

Protagoniste dell’iniziativa, organizzata dal Comune di Montemarano e realizzata grazie ai finanziamenti ottenuti all’interno dei Progetti Integrali Rurali per le Aree Protette (P.I.R.A.P.) Parco Regionale dei Monti Picentini – Misura 313 del PSR Campania 2007/2013, saranno, infatti, le storiche aziende vitivinicole della provincia di Avellino. Antica Hirpinia, Cantine Di Meo, Feudi di San Gregorio, Cantine Caggiano, Cantine Terredora, Cantine Salvatore Molettieri sono i nomi delle Aziende che hanno contribuito a diffondere, in Italia e nel mondo,  la conoscenza del vino irpino e del territorio.

Le eccellenze vitivinicole sopracitate vantano, inoltre, la produzione di Taurasi DOCG, di cui, proprio quest’anno, ricorre il ventennale. Le storiche cantine irpine, sabato 17 ottobre alle ore 16,00, parteciperanno al convegno “Il Salotto del Vino: dall’impresa al cortometraggio”, condividendo la loro esperienza di successo, fornendo – agli operatori del settore – interessanti spunti di riflessione e temi su cui confrontarsi . All’evento parteciperà anche il Consorzio di Tutela dei Vini d’Irpinia che coordina le azioni di tutela e promozione dei vini del territorio. Per l’occasione, il Consorzio curerà le degustazioni e le verticali che saranno realizzate nel corso della due giorni e in particolare la verticale storica dedicata al ventennale del Taurasi DOCG.

I vini delle aziende storiche irpine accompagneranno, inoltre, i piatti preparati da Chef Stellati in occasione dell’evento. Accanto ai loro prodotti, vi saranno quelli delle cantine di Montemarano in rappresentanza del territorio eletto capitale dell’Aglianico.

A completare la kermesse vi sarà un percorso di degustazione presso le piazze panoramiche che caratterizzano il borgo di Montemarano, accompagnato da musica, animazione e folklore locale. Visite guidate ai principali luoghi di interesse del borgo condurranno i visitatori alla scoperta delle bellezze di Montemarano. Diversi anche i momenti di confronto istituzionale e i workshop previsti. Un evento da non perdere per celebrare il vitigno aglianico e i suoi pregiati frutti.

LASCIA UN COMMENTO