(No) Guerra, scacchi e pace.

0
146
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano


Sabato 7 maggio alle h. 17.00, Icca onlus (International Chess Connection Association) e la Rete di Economia Civile Sale della Terra organizzano, presso Alimenta Bistrot di Benevento, una simultanea di scacchi col maestro ucraino Gregory Seletsky.  La Simultanea di scacchi è un’esibizione in cui un giocatore titolato sfida contemporaneamente altri giocatori, ognuno su una propria scacchiera, con la sola regola che chi tiene la simultanea gioca con il bianco.

La diffusione tra i bambini del gioco degli scacchi è lo scopo principale dell’Associazione ICCA che da circa tre anni opera tra Napoli e il Sannio, organizzando corsi gratuiti nella radicata e indiscutibile convinzione che si tratti di uno sport che aiuta a sviluppare le capacità della mente umana. “Gregory Seletsky” –  ci racconta Massimiliano Trematerra portavoce dell’associazione, “è un maestro ucraino trasferitosi in Italia una ventina di anni or sono, ha scelto Napoli come residenza e si è affermato come il miglior giocatore in assoluto della Campania, pluripremiato in numerose competizioni; ha difeso i colori della regione in diverse occasioni e molti scacchisti  campani gli sono in qualche modo grati. Lui ricambia con umiltà e disponibilità, legato come è da solida amicizia con lo storico presidente di club Pino Esposito”.

È a tutti noto del resto il primato che il gioco degli scacchi ha nei paesi dell’ex-Unione Sovietica e dunque in questi terribili giorni in cui l’esercito russo ha invaso l’Ucraina Angelo Moretti, presidente del Consorzio Sale della Terra e papà di un giovane scacchista, ha voluto cogliere l’invito di Ivana Limata, docente sannita, socia di ICCA e mamma di un piccolo scacchista anche lei, a portare un messaggio di solidarietà, di accoglienza e di pace con la speranza sabato di avere ai tavoli scacchisti russi, ucraini, italiani, siriani e di ogni parte del mondo.

Ivana ci racconterà anche della bellissima esperienza che ha già visto in rete una cooperativa del Consorzio e ICCA, in quel di Petruro Irpino, dove ai bambini rifugiati siriani, altra terra nobile di questo sport, ospiti del SAI, è stato offerto un corso gratuito con torneo finale a Napoli.

Sarà un’occasione per unire giocatori di diverse parti del mondo e  no a tutte le guerre.

L’unione di scacchisti da diverse parti del mondo nella splendida cornice di via Traiano, all’ombra dell’Arco, sarà il modo migliore per dire no a tutte le guerre.

Prenotazioni per partecipare alla simultanea: Ivana Limata 393 908 2800

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here