Piano di zona, incontro con l’Assessore Regionale.

0
337
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano


In attesa dell’udienza del Tar di Salerno che dovrà esprimersi il prossimo 7 dicembre nel merito della vicenda del commissariamento dell’ambito A4 dei servizi sociali di Avellino, l’assessore regionale alle politiche sociali, Lucia Fortini sarà in Irpinia giovedì 2 Dicembre.

L’incontro è stato fortemente voluto dal Consorzio dei Servizi Sociali Ambito A5 di Atripalda guidato da Carmine De Blasio. “Si tratta di un’importante occasione di confronto per il territorio sulle principali tematiche sociali”, precisa il Direttore Generale. “La presenza dell’Assessore Fortini servirà anche a fissare le priorità e le linee guida per le prossime sfide che ci attendono sul fronte della programmazione comunitaria. Anche per questo – precisa – abbiamo voluto coinvolgere tutti i Sindaci e le amministrazioni e gli operatori sociali impegnati ogni giorno sul nostro territorio”.

La prima tappa è fissata per le 11.30 a Manocalzati con la visita del nido “L’Albero dei Piccoli”. A seguire, intorno alle 12.15, l’Assessore Fortini sarà ad Atripalda, dove è attiva da diversi l’Agenzia per la Vita Indipendente, uno sportello di informazione e orientato destinato alle persone con disabilità. Dopo una tappa presso la redazione di Personeesociale, il tour dell’Assessore Regionale si chiuderà con l’appuntamento delle 15 a Cesinali, dove è previsto un Focus con i Sindaci e gli operatori sociali dei 28 Comuni dell’Ambito A5. “Welfare locale, oggi e domani” è il titolo del confronto incentrato sulle attività da mettere in campo e le opportunità da cogliere per migliorare ulteriormente i servizi ai cittadini. L’Assessore Fortini parteciperà anche alla cerimonia di consegna dei Diplomi del Corso di Formazione ITIA.

Nel frattempo restano congelati i tre commissari individuati dalla Regione per ocuparsi del Consorzio A4 che oltre alla città capoluogo comprende 15 comuni. Il provvedimento è stato sospeso dal Tar dopo che il comune di Avellino lo aveva impugnato. Secondo il sindaco di Avellino Gianluca Festa quel comissariamento era “una ritorsione politica del governatore nei suoi confronti”.

I giudici si sono presi il tempo per valutare tutta la documentazione richiesta presentata dagli uffici regionali in vista del giudizio di merito.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here