Provincia, si torna a votare sabato 11 ma la polemica non si placa.

0
1067
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture

Sabato 11 giugno tornano al voto i comuni delle fasce demografiche B e D della provincia di Avellino per definire chi sarà il presidente di Palazzo Caracciolo dopo la guerra di ricorsi e controricorsi tra Buonopane e D’Agostino che hanno di fatto paralizzato nelle ultime settimane l’attività dell’Ente di Piazza Libertà.

Saranno 5 giorni di campagna elettorale al veleno. E in un ideale botta e risposta il sindaco di Montella ha dichiarato “Anche io prometto agli amministratori-elettori e ai cittadini irpini di non andare a Roma per tutta la durata del mandato, neanche per fare visita ai miei nipoti”. In maniera ironica ha voluto rispondere a D’Agostino che aveva rassicurato rispetto ad un suo totale impegno per l’ente di piazza Libertà, che non può collimare con l’aspirazione di un ritorno in Parlamento.

Ma per Buonopane non è così: “D’Agostino ha già chiuso un accordo con Forza Italia per candidarsi alle politiche”. Entrambi stanno spendendo questi ultimi giorni in giro per la provincia incontrando simpatizzanti e amministratori locali. Gli ultimi 5 giorni di campagna elettorale vedranno D’Agostino e i suoi impegnati in incontri tra il Baianese e il Vallo di Lauro, e ancora su Montoro, Ariano, Solofra mentre il sindaco di Montella nei suoi incontri sta spiegando cosa ha già messo in campo soprattutto per l’edilizia scolastica.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here