Scuola, presidi, insegnanti e genitori lanciano petizione, chiedono intervento Azzolina.

0
542
I cancelli di una scuola superiore chiusi dopo le misure prese dalla regione Liguria, in via precauzionale, come la chiusura per 1 settimana di scuole di ogni ordine e grado oltre che di tutte le manifestazioni sportive, chiuse di musei e spettacoli teatrali. Genova, 24 Febbraio 2020. ANSA/LUCA ZENNARO

Non si placa l’ondata di critiche all’ordinanza del governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca di chiudere le scuole di ogni ordine e grado fino al 30 ottobre.

Le più accese arrivano proprio dal mondo dell’istruzione, oltre al ministro Azzolina sono in tanti tra Dirigenti scolastici, insegnanti e genitori, a criticare l’ordinanza che penalizza innanzututto gli alunni.

E’ stata anche lanciata una petizione su change.org in cui viene chiesto al Ministro Azzolina di intervenire contro l’ordinanza di De Luca.

Chiediamo che il Ministero dell’Istruzione intervenga contro l’ordinanza della regione Campania che ha disposto la chiusura delle scuole primarie e secondarie fino al 30 ottobre 2020.

Chiediamo che tutti gli studenti e studentesse della Regione Campania ritornino, con decorrenza immediata, a poter usufruire della didattica “in presenza” nel rispetto dei protocolli sanitari nazionali vigenti.

La Campania non può e non deve restare il fanalino di coda in un settore chiave come l’istruzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here