Made in Campania Expo, la seconda giornata.

0
46

MProsegue il ricco programma di appuntamenti previsto in occasione degli eventi fieristici Made in Campania Expo e Green Business.

Dopo la chiusura della giornata inaugurale si riparte, oggi, alle ore 11,00, in Sala Campania, con il workshop dal titolo “Erbe officinali: presentazione dell’evento”, a cura dell’A.P.I.S. (Associazione Provinciale Imprese Sannite).

Per l’occasione sarà presentato il progetto RIPOT, nato al fine di individuare nuovi settori di investimento e dare una risposta concreta sia ai numerosi coltivatori di tabacco della Regione Campania sia a tutto il settore agricolo.

La filiera individuata è quella delle piante officinali per diversi motivi, in particolare per il crescente interesse del mercato verso questi prodotti, per le condizioni pedo-climatiche del territorio che permette di coltivare numerose specie di piante, per il forte richiamo alle tradizioni ed alla cultura popolare e non ultimo per la facilità di riconversione delle aziende esistenti per la loro condizione strutturale di mezzi e tecniche di produzione.

Alle 11,30 avrà luogo il workshop “Green Business – Green Building”, a cura di Dino D’Orlando e Carmine Pastore dell’azienda D’Orlando Serramenti. Il tema dell’incontro verterà sull’ottimizzazione dell’efficienza energetica di un edificio pubblico attraverso il progetto DAF (D’Orlando Active Facate; info su www.dorlandoserramenti.it) che consiste nell’applicazione di una facciata in alluminio a taglio termico e vetro basso emissivo.

Di seguito, alle 12,30, si svilupperà il primo laboratorio del gusto, con show cooking e degustazione, dal titolo “Abbinamento cibo-olio: i legumi dell’Ufita, pane cotto di saragolla incontrano i monovarietale Ogliarola e Ravece”, a cura dell’Associazione “Amici della Ravece – Associazione Cerealicola Irpina” e dello Chef del rinomato ristorante “La Casina del Principe” di Avellino.

Nel pomeriggio, alle ore 16,00, un altro workshop dedicato al futuro delle energie rinnovabili, intitolato “Efficienza energetica: gli strumenti di gestione e di attuazione delle direttive europee dall’Audit energetico ai sistemi di gestione dell’energia secondo la norma UNI CEIU EN ISO 50001”, a cura di Integra.

Alle 16,30 e alle 17,00, si svolgeranno altri due laboratori del gusto: nel corso del primo, a cura della Coldiretti Avellino, sarà possibile degustare la frittata preparata con le uova dell’Azienda Annichiarico Carmela di Zungoli, cucinate per l’occasione dalle aziende agrituristiche presenti in fiera, “Il Focolare”, “La Colombaia” e “La Lanterna” di Ariano Irpino, insieme ai prodotti ortofrutticoli dell’Azienda De Rosa Carmine di Montecalvo Irpino.

Il secondo appuntamento proporrà l’esperienza gustativa del gelato con il laboratorio “Come nasce un gelato”, a cura di Antonio Locuratolo e della ditta Vanilla Ice. Sempre alle 17,00, presso la Sala Convegni, si svolgerà il primo convegno del ciclo “Bello Expo” (che anticipa un prossimo evento fieristico), dedicato al rapporto tra estetica e alimentazione.

Questo primo appuntamento, con la relazione del Dott. Andrea Del Buono, si intitola “Le basi molecolari dell’alimentazione nelle malattie cliniche, obesità, diabete e cancro”. Alle 17,30 riprenderanno in Sala Campania i laboratori del gusto. Sarà possibile partecipare ad un assaggio guidato di olio dedicato ai bambini, a cura del Consorzio Coprovoli, e un assaggio di formaggi, miele e squisite confetture irpine, a cura di Irpinia Turismo e CIA Avellino.

A concludere la seconda giornata della fiera Made in Campania Expo sarà il secondo appuntamento con i convegni di Bella Expo, dal titolo “Norme e tecnologie nell’estetica avanzata”, che ospiterà i relatori Roberto Scarfi e Giovanna Manzione.

Il Made in Campania Expo si prolungherà fino a tarda sera con la kermesse gastronomica “Te Gusta la Marchigiana?”, dedicata alla pregiata razza bovina e organizzata dall’Associazione ES Eventi. Fino a domenica 7 la marchigiana sarà protagonista di un evento animato da musica, animazione e intrattenimento che faranno da degna corona al menù tipico proposto per l’occasione. Stand gastronomici presenteranno il meglio della produzione tipica locale, invitando alla scoperta dei prelibati prodotti irpini e offrendo così l’occasione ai visitatori di scoprire le bontà del territorio. Un appuntamento di gusto e spettacolo da non perdere.

LASCIA UN COMMENTO