Successo per la Festa della Musica Europea. Tanti visitatori per la manifestazione promossa dalla Soprintendenza in collaborazione con Nel segno dell’arte e il liceo musicale Imbriani

0
548
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano


Bilancio positivo per la “Festa della musica” al Carcere borbonico di Avellino dove una serie di iniziative hanno reso piacevole e interessante l’inizio della stagione estiva.
Sotto la regia della Soprintendenza di Avellino e Salerno sono intervenute diverse realtà del territorio cittadino che nel caldo pomeriggio di venerdi hanno avvicinato il pubblico alla creatività e alla musica.

Ad attirare interesse e curiosita’ è stata soprattutto l’esposizione organizzata dall’associazione Nel segno dell’arte che ha presentato i quadri di Assunta Picariello, Stefano Buonavita, Crinos, Gianni Spagnuolo, Antonio Manganiello, Raffaele Capone, Antonio Centrella, Generoso Vella, Patrizia Luciano, Sere NArt, Francesco Roselli , Davide Roselli e Michela Strollo allestiti nella splendida cornice del giardino degli odori.
Protagonisti della giornata anche i bambini con un laboratorio dedicato agli strumenti musicali con la giovane tutor Lina Vella.

” L’associazione Nel segno dell’arte diffonde ed incoraggia ogni manifestazione di cultura e creativita’ – ha spiegato l’organizzatore Generoso Vella – La pittura , la poesia, la musica sono , come diceva Wagner , un unicum espressivo. L’arte dei suoni, inoltre, ha ispirato tantissimo il padre dell’astrattismo, Kandinsky , secondo il quale dipingere e suonare trasforma le emozioni in maniera astratta e senza rappresentare la realtà.
Ancora una volta sono coinvolti gli artisti dell’Irpinia, chiamati a raccontarsi e far conoscere il loro stile e il racconto, attraverso le immagini, della bellezza e della sensibilità.
Un’iniziativa che permette ai grandi di confrontarsi con gli artisti e riflettere sulle opere d’arte contemporanee e per i piccoli un modo per approcciare al disegno e al bisogno di comunicare e di relazionarsi con gli altri “.
La giornata è stata un successo anche grazie all’incontro di musicoterapia con Lidia Casali, erborista e naturopata e con il Liceo Musicale P.E. Imbriani che ha allietato i presenti con alcuni brani musicali classici e moderni.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here