Summertime Madness, il videogame di debutto dell’irpina DP Games.

0
1714
funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

È il 20 Luglio 1945. La città di Praga sta vivendo una delle notti più atroci della sua storia da quando la Seconda Guerra Mondiale ha avuto inizio. Mentre le strade bruciano, i palazzi crollano, e la gente disperata cerca di mettersi in salvo, un artista non intende lasciare la soffitta dove dipinge ossessivamente, nel vano tentativo di combattere il male con la bellezza di evocativi e colorati paesaggi. Ad un tratto, una misteriosa figura appare nella stanza e gli propone un patto: entrare in una delle sue opere per allontanarsi dalle brutture della guerra; essere libero, almeno per un po’. Ma, se l’uomo non sarà capace di trovare la via d’uscita entro la mezzanotte, resterà per sempre intrappolato nel quadro. Il pittore, senza esitare, accetta…

Sembra la trama di un avvincente romanzo o dell’ultimo film kolossal in uscita nei cinema, invece è la premessa che dà il via alle avventure di Summertime Madness, un videogioco tutto made in Irpinia, titolo di lancio della neonata società DP Games.

Davide Pellino e Attilio Di Gaeta, i due fondatori, hanno alle spalle una lunga gavetta come 3D Artist freelance, soprattutto con aziende al di là dell’Oceano Atlantico, ma il loro sogno nel cassetto è sempre stato quello di mettersi in proprio. Così, nel Dicembre 2019, Pellino rispolvera una vecchia storia e crea una demo tecnica del gioco, contenente poco più di 15 minuti di gameplay.

«L’idea di questa trama, di questa tipologia di personaggio, sicuramente trae spunto dalla mia esperienza come digital artist, ma sarei presuntuoso a definire il tutto “autobiografico”. Sono semplicemente partito dallo stile e dalle ambientazioni a me familiari. L’immaginario del protagonista, surreale e colorato, coincide col mio perché è quello che ho sempre rappresentato nei miei lavori», racconta Davide, a poche ore dal rilascio del primo trailer ufficiale. Ma perché ambientare il tutto durante il conflitto mondiale? «La chiave è il contrasto, molto forte, tra la realtà che il protagonista sta vivendo e il mondo immaginario, tra dimensione esterna ed interna. Volevo che fosse particolarmente marcata».

Questo prototipo fa il giro del mondo alla ricerca di un publisher che ne finanzi lo sviluppo fino a quando, nel Febbraio del 2020 Humble Bundle, società statunitense di distribuzione, decide di investire nel progetto e finanziarne lo sviluppo. «Abbiamo accettato perché ci è stata data carta bianca» ma, a quel punto le cose si sono fatte davvero serie e così alla squadra originale composta da Pellino e Di Gaeta, si sono aggiunti Cosimo Manzione (Programmer) e Andrea Galluccio(Social/PR), e la DP Games ha iniziato a lavorare a pieno regime.

Summertime Madness è un puzzle game adventure in prima persona, in cui il giocatore veste i panni dell’artista e guarda il mondo surreale scaturito dalle sue creazioni attraverso i suoi occhi, in un’atmosfera onirica piena di misteri da scoprire, rompicapo da risolvere e continui cambiamenti: «La versione finale del gioco, che stiamo rifinendo, avrà una longevità di circa 3 ore di gameplay e sarà disponibile in 8 lingue, tra le quali russo e cinese. Ma, il grande punto di forza, è che per superare le diverse prove non ci saranno lettere o parole, serviranno intuizione, logica e creatività. Non ci saranno limiti linguistici di alcun tipo e il nostro target di riferimento non sono soltanto gli amanti di questa specifica tipologia di videogiochi, ma tutti quelli che avranno voglia di accettare la sfida e mettersi alla prova con queste abilità, direi a partire dai 12 anni in su».

Anche perché l’esperienza di questo gioco è davvero godibile anche nella tecnica di narrazione più strettamente legata alle immagini: «L’esperienza di animatore 3D qui ha giocato molto: ho voluto ricreare una dimensione più filmica possibile. Non ci sono stacchi, cambi di prospettiva della “videocamera”. Tutto si svolge come un lungo piano-sequenza – il riferimento cinematografico più immediato è “Birdman” – e anche la musica non è un semplice sottofondo, ha una sua valenza».

Il titolo è giocabile sia su WIN che su MAC. Al momento è pre-acquistabile tramite whishlist, e sarà rilasciato nella primavera del 2021 su Humble Trove, dove sarà disponibile in anteprima per 3 mesi, per poi essere messo a disposizione sulla piattaforma Steam in estate. Per la DP Games, però, tutto comincia adesso: «Summertime Madness sancisce per noi l’inizio dell’avventura. Le intenzioni sono quelle di crescere, per arrivare ad una realtà in grado di sostenersi sulle proprie gambe e di finanziare i propri progetti in piena autonomia. Più questo nostro primo gioco avrà successo, più sarà vicino questo obiettivo, perché significherà avere una fan base, una community, sulle quali contare».

Come anticipato, la sfida del gioco è quella di risolvere i rompicapo nel tempo stabilito, altrimenti la punizione dell’artista sarà quella di restare per sempre intrappolato nel quadro. Ma, in caso di successo, quale sarà la ricompensa adeguata per spingere un uomo a ritornare in una città messa a ferro e fuoco dalla guerra? «Lo scoprirà chi riuscirà a portare a termine l’avventura!».

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here