Teatro in Cammino, spettacoli dal 15 al 19 a Napoli, Pomigliano, Santa Maria Capua Vetere, Pioppi e Benevento.

0
279
Atelier Caliani abiti da sposa a Salerno Jesus Peiro Nicole Milano Nicole Couture


Realizza un sito web ecommerce di successo - Kynetic web agency a Salerno e Milano


La Carovana artistica di Teatro in Cammino, che propone spettacoli per famiglie e ragazzi, arriva per il prossimo fine settimana, dal 15 al 19 luglio, a Benevento, Napoli, Pomigliano d’Arco, Santa Maria Capua Vetere e Pioppi, frazione di Pollica.

Giovedì 15 luglio, sempre alle ore 18, La Mansarda dell’Orco è in scena “Passeggiando tra le fiabe”, scritto da Roberta Sandias e diretto da Maurizio Azzurro. Due abitanti magici del bosco introdurranno i personaggi delle fiabe più famose e care ai bambini: Cappuccetto rosso alle prese con il lupo, Hansel e Gretel, La Principessa ed il Principe Ranocchio, e molti altri personaggi in un susseguirsi di sorprendenti ed inaspettati incontri. A seguire, alle ore 19, I Teatrini presenta “Favole della saggezza” di Giovanna Facciolo, da Esopo, Fedro e La Fontaine, con Annarita Ferraro, Adele Amato de Serpis, e Melania Balsamo e con le percussioni dal vivo di Dario Mennella. Ai piedi di un bellissimo albero prendono vita le più famose favole di animali parlanti che dall’antichità hanno attraversato i secoli e le civiltà. Le percussioni e le giocose sonorità dialogano dal vivo con i divertenti e ironici personaggi che da Esopo a La Fontaine tramandano sagaci insegnamenti.

Venerdì 16 luglio, alle ore 18, nel Parco Giovanni Paolo II di Pomigliano d’Arco I Teatrini è in scena con “Favole della saggezza”. Subito dopo, Muricena Teatro in “Don Quijote: errare è umano, perseverare è cavalleresco”, scritto da Carlo Boso e Raffaele Parisi, diretto da Antonio Perna, con Gabriella Errico, Raffaele Parisi e Antonio Perna. Don Quijote andrà in cerca di giganti che rubano il vento alla Terra e deturpano il nostro paesaggio, sfiderà il temibile Cavaliere dello Specchio, parteciperà alle nozze del ricco Camacho, cercherà di libererà un migrante dalla schiavitù del lavoro, incontrerà la potentissima Duchessa catalana e vivrà altre avventure spinto dal desiderio di sconfiggere il Mago Frestone e le ingiustizie di questo nostro mondo. Trailer dello spettacolo: https://www.youtube.com/watch?v=ztN3U5F73yQ.

Sabato 17 luglio, sempre alle ore 18 a Pomigliano d’Arco, la Baracca dei Buffoni propone “TraNuvole”, ideato e diretto da Orazio De Rosa, con Gabriella Errico, Francesco Rivista, Antonio Spiezia, Carla Carelli e Orazio De Rosa. Una performance itinerante suggestiva, con personaggi unici e surreali che accompagnano lo spettatore in un mondo incantato stupendolo con coreografie originali ed invitandolo ad entrare nel fantastico mondo dei sogni. Trailer spettacolo: https://www.youtube.com/watch?v=cQTR9g8Brf0. A seguire, la Mansarda Teatro dell’Orco torna con “Passeggiando tra le fiabe”.

Altra tappa di sabato 17 luglio, alle ore 18, è le Terrazze di Kikù a Napoli con Teatro Eidos in “La vera storia di Cappuccetto Rosso”, liberamente tratto da “Cappuccetto Rosso” di Charles Perrault, scritto e diretto da Virginio De Matteo, con Raffaella Mirra, Vincenzo De Matteo, Mimmo Soricelli e Eduarda Iscaro. Cappuccetto Rosso era una bambina allegra e gioviale ma anche un po’ disubbidiente, tanto che un giorno, andando a trovare la nonna, non seguì i buoni consigli che le aveva dato la sua mamma e cambiò strada. La strada passava dal bosco e fu così che la povera piccola incontrò nientedimeno che il lupo! Attraverso una serie di gag, la compagnia racconta questa storia in un modo diverso rispetto alle innumerevoli versioni che si raccontano in giro per l’Europa.

Si ritorna nel Parco Giovanni Paolo II di Pomigliano d’Arco domenica 18 luglio, alle ore 18, con Teatro Eidos in “La cicala, la formica e…” liberamente tratto da “La favole” di Jean de La Fontaine, scritto e diretto da Virginio De Matteo e con Raffaella Mirra, Mimmo Soricelli e Virginio De Matteo. Lo spettacolo, pensato appositamente per i più piccoli, è un omaggio a Jean de La Fontaine e si snoda con freschezza e ritmicità. Con insuperabile ironia e acutezza e attraverso gli animali, La Fontaine tratta la natura delle cose e analizza la complessità della natura umana mettendone a nudo debolezze, pregi e difetti. Trailer spettacolo: https://www.youtube.com/watch?v=Wo0QB695Cyc

Domenica 18 luglio, alle ore 18, nella Villa Comunale di Santa Maria Capua Vetere Muricena Teatro in “Fermate quei giullari”, ideato e scritto da Raffaele Parisi e Antonio Perna, con Antonio Perna e Adriano Falivene. Due fratelli, entrambi saltimbanchi girovaghi si ritrovano senza pubblico a causa di un uomo, arrivato in città, che predica amore e povertà, gratuitamente. Quest’uomo si chiama Francesco e dicono venga da Assisi. I due fratelli si mettono alla ricerca del predicatore, al fine di fermarlo, arrivando sempre un attimo dopo l’avvenuto miracolo. La loro ricerca, tra acrobazie, musica dal vivo, giocoleria e affabulazione farà rivivere al pubblico la storia del Santo. Subito dopo, Solot in “Un decamerone grande grande” a cura di Michelangelo Fetto, che è in scena con Assunta Maria Berruti e Massimo Pagano. Uno spettacolo per i più piccoli ispirato ad alcune novelle di Boccaccio, cercando di ricreare il più possibile l’atmosfera del tempo con l’uso di costumi ed effetti ricercati ma anche attraverso la riproduzione visiva dei paesaggi descritti, il gioco dei suoni, la simulazione di situazioni e contesti in cui coinvolgere potenzialmente i giovanissimi spettatori ed i loro genitori.

Lunedì 19 luglio, alle ore 21, nel Castello Vinciprova a Pioppi, frazione di Pollica, Muricena Teatro in “Don Quijote: errare è umano, perseverare è cavalleresco”.

 

Per maggiori informazioni:

mail gabriellastampa@gmail.com – Facebook @teatroincammino – Instagram @teatro_in_cammino

Biglietti: 3 euro, tranne a Pollica/Pioppi a 5 euro

 

Teatro in cammino è un progetto ideato l’anno scorso per creare una rete di collaborazione post emergenza fra le diverse realtà del teatro ragazzi in Campania a cui fanno parte otto realtà teatrali. L’idea è portare il teatro nelle piazze e nei luoghi all’aperto per regalare momenti di bellezza e divertimento.

Gli spazi di vita pubblica si trasformano in teatri all’aperto, per dare stimoli e sensazioni più vive. Riappropriarsi dei luoghi, magari non più vissuti in questi recenti mesi di chiusura, significa anche restituirli ai cittadini e, in particolare, alle nuove generazioni, dimostrando che essi possono essere e divenire luoghi di socializzazione e allo stesso tempo di cultura.

Tra rappresentazioni teatrali e performance di teatro di strada, Teatro in Cammino proporrà 40 appuntamenti in dodici location di dieci comuni della Campania.

In scena spettacoli della Baracca dei Buffoni, I Teatrini, La Mansarda Teatro dell’Orco, Magazzini di Fine Millennio, Muricena Teatro, Mutamenti/Teatro Civico 14, Solot Compagnia Stabile di Benevento, Teatro Eidos per questa iniziativa realizzata con il contributo del Teatro Pubblico Campano in collaborazione con ARTEC Associazione Regionale Teatrale della Campania, Regione Campania e le Amministrazioni Comunali di Acerra (NA), Benevento, Capua (CE), Lacedonia (AV), Massa Lubrense (NA), Napoli, Piano di Sorrento (NA), Pollica (SA), Pomigliano d’Arco (NA), Santa Maria Capua Vetere (CE).  

Una programmazione che si inserisce nel circuito del progetto “La Campania è Teatro, Danza e Musica”, promosso da ARTEC/ Sistema MED in collaborazione con SCABEC Società Campana Beni Culturali e Fondazione Campania dei Festival.

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here