Telefoni nascosti nel retto, perquisizione al carcere di Benevento.

0
616
epa06194012 A hotel staff member dressed in prison style uniform and wearing hand cuffs inside a solitary confinement room at the Sook Station, a prison-themed hostel in Bangkok, Thailand, 06 September 2017 (issued 09 September 2017). The hostel, which has nine rooms resembling prison cells, attempts to give guests a prison experience. It also has two 'solitary confinement rooms' with black-out doors and windows to keep it dark, while some of the rooms have a small balcony to help guests who might feel the experience a bit too real. Upon arrival, guests receive an inmate number and are welcome to get a mug shot in their prisoner outfit before being shown to their cell. EPA/DIEGO AZUBEL
Villaggio Turistico Golden Beach a Paestum in Cilento, bandiera blu, prenota la tua vacanza al mare

Per evitare di essere scoperti alcuni detenuti del reparto di alta sicurezza del carcere di Benevento nascondevano i micro cellulari anche nell’ano: a confermare i sospetti degli agenti della polizia penitenziaria sono stati i metal detector e le radiografie che hanno evidenziato la presenza dei telefoni.

Sono complessivamente 18 i cellulari (smartphone e micro cellulari) sequestrati oggi nel corso di una perquisizione straordinaria, coordinata dal dirigente Pasquale Colucci, a cui hanno preso parte gli agenti dei nuclei provinciali traduzioni e piantonamenti e del Noc.

“Più volte – dicono Giuseppe Moretti e Ciro Auricchio, presidente e segretario regionale dell’Uspp – abbiamo chiesto una fattispecie di reato che preveda una condanna fino a 4 anni di reclusione per l’introduzione e il possesso di telefonini in carcere. Altrettante volte abbiamo chiesto, inutilmente, l’installazione di strumenti atti a schermare le sezioni detentive”. “E’ grave che un illecito così frequente non sia penalmente perseguibile”, concludono i sindacalisti. (ANSA).

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here