Una boccata d’arte: 20 artisti 20 borghi 20 regioni dal 12 settembre al 10 ottobre, a Sant’Agata de’Goti Ornaghi&Prestinari.

0
728

Sant’Agata de’Goti, Bandiera Arancione del Touring Club dal 2005, è il borgo campano che ospiterà il progetto d’arte contemporanea Eclisse realizzato dagli artisti Ornaghi&Prestinari per la prima edizione di Una boccata d’arte, un’iniziativa di Fondazione Elpis in collaborazione con Galleria Continua.

Una boccata d’arte vuole essere un’iniezione di ottimismo, una scintilla di ripresa culturale, turistica ed economica basata sull’incontro tra l’arte contemporanea e la bellezza storico artistica di venti tra i borghi più belli ed evocativi d’Italia: venti artisti per venti borghi, in tutte e venti le regioni d’Italia.

Ciascun borgo ospiterà un’installazione site-specific realizzata da artisti italiani, emergenti e affermati, selezionati da Fondazione Elpis e Galleria Continua.

Le installazioni artistiche verranno inaugurate, simultaneamente, in tutti i borghi, tra i giorni 12 e 13 settembre, e rimarranno esposte per un mese circa: una grande occasione per vivere ciascun borgo attraverso l’arte in piena sicurezza.

I promotori dell’iniziativa:
FondazioneElpis
Fondazione Elpis è stata costituita nel 2020 dall’imprenditrice Marina Nissim, collezionista d’arte contemporanea ed entusiasta ideatrice di mostre, i cui progetti espositivi riflettono il desiderio di condividere con il pubblico degli appassionati le sue esperienze di viaggio e di conoscenza. La Fondazione ha tra le sue finalità la tutela, la valorizzazione e la promozione delle forme espressive delle arti e della creatività contemporanee, prestando particolare attenzione all’impatto educativo e all’utilità sociale. La sua azione si concentra in particolare sul sostegno di artisti giovani ed emergenti, provenienti da Paesi e culture differenti,
il cui talento meriti una maggiore opportunità di visibilità e supporto. L’azione di Fondazione Elpis è dunque aperta all’internazionalità, al multiculturalismo e al rispetto della creatività nella differenza dei linguaggi artistici.

Galleria Continua
Galleria Continua è una galleria italiana d’arte contemporanea, fondata nel 1990 da Mario Cristiani, Lorenzo Fiaschi e Maurizio Rigillo, con l’intenzione, già evidente nel nome, di dare continuità all’arte contemporanea in un paesaggio ricco di segni dell’arte antica come quello italiano. Occupando un ex cinema, Galleria Continua è partita da una città del tutto inaspettata – San Gimignano – magnifica e ricca di storia. Nel 2004, contemporanei in una zona in cui erano ancora poco conosciuti. Tre anni dopo, nel 2007, Galleria Continua
ha inaugurato una nuova sede peculiare per creazioni su larga scala – Les Moulins – nella campagna parigina. Nel 2015 la Galleria Continua ha intrapreso un nuovo percorso, aprendo uno spazio a La Habana, Cuba, dedicato a progetti culturali ideati per superare ogni frontiera. Nel 2020, in occasione del trentesimo anniversario della Galleria Continua, ha aperto una nuova sede espositiva a Roma, negli spazi dell’Hotel St. Regis.

Valentina Ornaghi (Milano, 1986) e Claudio Prestinari (Milano, 1984) iniziano la loro formazione universitaria al Politecnico di Milano e si laureano, rispettivamente, in Disegno Industriale e Architettura.
Proseguono entrambi gli studi presso l’Università Iuav di Venezia.
La ricerca degli artisti si concentra sulle varie sfaccettature della cultura materiale intesa come rapporto tra l’uomo e gli oggetti, e su come questo rapporto sia legato alla storia dei materiali, alle loro potenzialità, alla progettazione, alle tecniche di produzione e al consumo.
Ornaghi & Prestinari hanno esposto le proprie opere presso istituzioni e gallerie italiane e internazionali, tra cui Galleria Continua, San Gimignano, 2014 e 2018; MAMbo – Casa Morandi, Bologna, 2017; Casa Italiana
Zerilli-Marimò – New York University, 2016. Nel 2012 hanno ricevuto il Premio Regione Veneto dalla Fondazione Bevilacqua la Masa di Venezia e nel 2018 il Club GAMeC Prize. Nel 2017 hanno presentato la scultura pubblica Filemone e Bauci per il nuovo parco ArtLine di CityLife a Milano. Hanno partecipato a workshop e residenze presso la Fondazione Spinola Banna per l’Arte, Torino, 2011; VIR-Viafarini in residence, Milano, 2013; Artista × Artista, L’Avana, 2016. Nel 2017 sono stati i vincitori della residenza al Museo Carlo Zauli di Faenza con mostra finale al MIC Museo Internazionale delle Ceramiche.
Tra le numerose mostre collettive si ricordano quelle presso la Fondation d’Entreprise Martell, Cognac, 2020; Rocca di Angera, Angera 2020; Gaasbeek Castle, Bruxelles, 2019; MAAT, Lisbona 2018; Museum Voorlinden, Wassenaar 2016; Arte Continua, Avana 2016; Le Centquatre, Parigi 2015; Palazzo Reale, Milano 2015.

 

Gli artisti e i borghi
• In Abruzzo nel borgo di Santo Stefano di Sessanio, in provincia dell’Aquila, gli artisti
Antonello Ghezzi (Nadia Antonello, Cittadella, 1985 e Paolo Ghezzi, Bologna, 1980).
• In Basilicata nel borgo di Pisticci, in provincia di Matera, l’artista Sabrina Mezzaqui
(Bologna, 1964).
• In Calabria nel borgo di Soverato, in provincia di Catanzaro, l’artista Matteo Nasini (Roma, 1976).
• In Campania nel borgo di Sant’Agata de’ Goti, in provincia di Benevento, gli artisti Ornaghi & Prestinari
(Valentina Ornaghi, Milano, 1986 e Claudio Prestinari, Milano, 1984).
• In Emilia-Romagna nel borgo di Grizzana Morandi, in provincia di Bologna, l’artista Massimo Uberti
(Brescia, 1966).
• In Friuli-Venezia Giulia nel borgo di Sutrio, in provincia di Udine, l’artista Sabrina Melis (Milano,1986).

In Lazio nel borgo di Ronciglione, in provincia di Viterbo, l’artista Marta Spagnoli (Verona, 1994).
• In Liguria nel borgo di Cervo, in provincia di Imperia, l’artista Elena Mazzi (Reggio Emilia, 1984).
• In Lombardia nel borgo di Castellaro Lagusello, in provincia di Mantova, l’artista Clarissa Baldassarri
(Civitanova Marche, 1994).
• Nelle Marche nel borgo di Acquaviva Picena, in provincia di Ascoli Piceno, l’artista Matteo Fato
(Pescara, 1979).
• In Molise nel borgo di Sepino, in provincia di Campobasso, l’artista Francesco Pozzato (Vicenza,
1992).
• In Piemonte nel borgo di Orta San Giulio, in provincia di Novara, l’artista Paolo Brambilla (Lecco,
1990).
• In Puglia nel borgo di Presicce – Acquarica, in provincia di Lecce, l’artista Claudia Losi (Piacenza,
1971).
• In Sardegna nel borgo di San Pantaleo, in provincia di Sassari, l’artista Giovanni Ozzola (Firenze,
1982).
• In Sicilia nel borgo di Ferla, in provincia di Siracusa, gli artisti Marta De Pascalis (Roma, 1987) e
Filippo Vogliazzo (Milano, 1987).
• In Toscana nel borgo di Volterra, in provincia di Pisa, l’artista Marinella Senatore (Cava de’ Tirreni,
1977).
• In Trentino-Alto Adige nel borgo di Mezzano, in provincia di Trento, l’artista Luca Pozzi (Milano,
1983).
• In Umbria nel borgo di Massa Martana, in provincia di Perugia, l’artista Arcangelo Sassolino (Vicenza,
1967).
• In Valle d’Aosta nel borgo di Avise, in provincia di Aosta, l’artista Alice Visentin (Ciriè, 1993).
• In Veneto a Borgo Valbelluna, in provincia di Belluno, l’artista Bekhbaatar Enkhtur (Ulaanbaatar,
Mongolia, 1994).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here