Zone Rosse, non si placa la polemica. Sindaco Chiusano: nessuna manina, norma espunta da Ragioneria perchè non coerente. Gambacorta: credibilità del Governo sottozero.

0
508

Neppure 24 ore e riesplode il caso ad Ariano Irpino. La richiesta di zona franca, utile ad agevolare la ripresa economica in città, inviata al Governo era stata data per accolta. Ieri il deputato del Movimento cinquestelle Generoso Maraia aveva pubblicato sui social il decreto Rilancia Italia nella parte che estendeva anche al Tricolle il riconoscimento, in quanto Comune dichiarato zona rossa per almeno 30 giorni. Stamattina in Gazzetta ufficiale l’amara sorpresa. Il testo definitivo non prevede l’estensione. Ariano Irpino quindi non è zona franca. E se sui social Maraia reagisce scaricando colpe sui colleghi di maggioranza, non sono dello stesso avviso l’ex sindaco della città Domenico Gambacorta e il primo cittadino di Chiusano San Domenico Carmine De Angelis, docente di diritto.

Maraia scrive: “Sono amareggiato e chiedo scusa ai miei cittadini pur sapendo che chi ha apportato la correzione non sono i deputati del M5S. Noi abbiamo promosso e ottenuto, senza l’appoggio di altre forze politiche, l’inserimento nell’articolo del criterio dei 30 giorni e quello delle ordinanze regionali. Qualcuno in seno alla maggioranza non avrá gradito che il M5S rivendicasse da solo questo risultato e si è attivato per cancellare quello che noi abbiamo scritto. Qual è la finalità di tutto questo? Consiste nella possibilità, per chi in questa fase non è riuscito a mettere il cappello, di presentare un emendamento che ricomprenda Ariano e casomai anche i comuni con 3 giorni di zona rossa. Un vero e proprio schifo al quale mi opporrò in Parlamento per ottenere l’art così come è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale e senza alcuna correzione”. 

La replica di De Angelis: “Ci sono deputati che parlano di cancellazione di Ariano zona Rossa. Non c’è nessun complotto ma semplicemente non si conoscono le fasi di predisposizione del testo normativo. Il decreto in fase di emanazione e successiva pubblicazione deve passare per gli uffici di ragioneria generale che ha disposto in coerenza con drafting normativo l’espunzione di un generale quanto incoerente disposto normativo aggiuntivo. Smettetela con questi complotti e studiate“. 

Il commento di Gambacorta di Forza Italia: “La città di Ariano Irpino e tutti gli altri comuni italiani dichiarati zona rossa per almeno 30 giorni dal Governo o dalla Regione, non potranno più accedere al fondo di 200 milioni stanziato per interventi di sostegno di carattere economico e sociale connessi con l’emergenza Covid-19. Un Governo incommentabile, la cui credibilità è sotto zero. Che impiega sei giorni dalla delibera del Consiglio dei Ministri per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, dopo aver discusso per settimane il provvedimento. Il Governo degli annunci e delle smentite. Questa rettifica – pubblicata ieri sera in Gazzetta Ufficiale – è un macigno devastante sulla popolazione di Ariano Irpino. Ai Parlamentari dell’opposizione a questo Governo rivolgiamo un appello per la presentazione di un emendamento che modifichi il testo del decreto-legge e garantisca un finanziamento adeguato a chi ha subito lutti e danni enormi all’economia. Meno annunci, più fatti”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here