Ancora neve caduta in Irpinia, scuole chiuse in molti comuni.

0
218

Come da previsioni la neve è caduta di nuovo in Alta Irpinia nella notte tra mercoledì e giovedì. Ad alta quota sono diversi i centimetri posatisi a terra: è il caso ad esempio di paesi come Sant’Angelo dei Lombardi, Nusco e Montemarano. Sfondata quota 30 centimetri sull’altopiano del Laceno.

Dall’alba mezzi al lavoro per ripulire le strade e ordinanze di chiusura delle scuole in molti comuni. Hanno firmato per lasciare i bambini a casa i sindaci di Lioni, Calitri, Bagnoli Irpino, Teora, Sant’Angelo dei Lombardi, Volturara Irpina, Montemarano, Torella dei Lombardi, Cassano.

Nella Valle del Dragone tecnici Alto Calore al lavoro per risolvere problemi di approvvigionamento idrico nelle zone alte del paese e in quelle rurali. Lo comunica il Comune di Volturara.

Ma in generale l’acqua potrebbe essere un altro problema per i prossimi giorni anche altrove. Alto Calore Servizi S.p.a. ha rappresentato in alcuni comuni la necessità di interrompere per qualche ora il servizio idrico, causa perdita per la fuoriuscita di acqua da numerosi contatori di misura e svuotamento dei serbatoi.

E’ accaduto per esempio a Sant’Angelo. “Alla luce dell’abbassamento delle temperature e del rischio di gelate connesse con il periodo invernale, si raccomanda a tutti i cittadini/utenti di provvedere a proteggere con scrupolo i propri contatori dell’acqua con materiali isolanti o con stracci di lana e ad utilizzare ogni utile precauzione per evitare che i medesimi siano oggetto di gelate che possano comprometterne la funzionalità arrecando danni alla rete”.

LASCIA UN COMMENTO