#PortidiTerra, la prima giornata.

0
144

Partirà questo pomeriggio “#PortidiTerra, Festival del #W&W, #Welfare&Welcome”. Densa di appuntamenti la prima giornata di Festival.

Alle ore 15.00, alla Cittadella della Carità “Evangelii Gaudium”, sarà inaugurata la mostra  “La storia che vogliamo”: le prime pagine dei quotidiani dall’11 settembre ad oggi, curata dai Volontari del Servizio Civile di Caritas BN con la supervisione dell’Ufficio Comunicazioni Sociali della Diocesi di Benevento, che sarà visitabile, con una guida, tutti i giorni, dalle 9.00 alle 22.00. Negli stessi orari, nel cortile della Cittadella, sarà aperto al pubblico l’ Expo permanente del Sale della Terra, stand di tutti i prodotti e i manufatti (Artigianato, Agricoltura e Turismo sociale) degli Ospiti delle Cooperative sociali aderenti al Consorzio.

Nella sala conferenze attigua la chiesa di San Pasquale, alle ore 20.30, nell’ambito della sezione cinema, sarà proiettato il cortometraggio “Abandon de poste” di Mohamed Bouhari e alle ore 21.00 il film “Masquerades” di Lyès Salem. La sezione cinema è curata dall’associazione Spazio Labus Kinetta e le pellicole sono distribuite dal COE (Centro Orientamento Educativo).

La Cittadella della Carità ospiterà, a partire da oggi fino alla fine di giugno, cinquantacinque scatti del photoreporter Alessio Romenzi. La mostra, un unicum sul panorama nazionale, rivelerà a coloro che visiteranno l’esposizione, la guerra nella sua crudezza e crudeltà. Saranno esposte anche le fotografie con cui Romenzi ha vinto il World Press Photo 2013-2017.

Alle 17.30, in piazza san Gennaro a Petruro Irpino, l’evento di apertura del Festival a cui interverranno il Segretario Generale della CEI mons. Nunzio Galantino, l’Arcivescovo Metropolìta della diocesi di Benevento Sua Ecc.za mons. Felice Accrocca, Regina Catrambone, cofondatrice di MOAS, Oliviero Forti, Responsabile Immigrazione di Caritas Italiana, l’Imam di Napoli Massimo Cozzolino, il sindaco di Petruro Irpino Giuseppe Lombardi. La discussione sarà moderata dall’inviato de “L’Avvenire” Pino Ciociola. Nel corso della serata ci sarà anche un collegamento Skype con Alessio Romenzi e Francesca Mannocchi dall’Iraq.

Alle ore 20.00 la Compagnia sociale Teatrale Immaginaria di Claudio D’Agostino “Spart  e capisc” metterà in scena la performance finale del Laboratorio LovEarth trough art, teatro itinerante nei vicoli del paese interpretato dai beneficiari degli Sprar Caritas di Petruro Irpino e di Chianche a cui seguirà un momento conviviale all’aperto.

Per tutti coloro che desidereranno raggiungere Petruro Irpino la Caritas mette a disposizione un servizio navette che partirà dalla sede di via san Pasquale,11.

LASCIA UN COMMENTO