Alta Capacità, stazione di Castelvenere denominata Solopaca.

0
236
CartolibreriaShop.it acquista online tutti i prodotti per la scuola e per l'ufficio. Zaini, astucci, colori, penne, quaderni, raccoglitori, evidenziatori, Stabilo, Legami Milano, Eastpack, Invicta, Pool Over, Panini, Seven

“E’ uno ‘scippo’ o uno scherzo di Carnevale? La stazione progettata per la nuova linea ferroviaria dell’Alta Capacità Napoli-Bari e che verrà realizzata interamente nel territorio del comune di Castelvenere si chiamerà Solopaca, stante agli atti ufficiali progettuali”.

E’ quanto torna a denunciare il Centro Studi “Aldo Moro” di Castelvenere che “già nel 2021 interessò della vicenda l’allora Commissario Prefettizio di Castelvenere Fiorentino Boniello e il delegato della Regione Campania Fernando Errico”.

“Entrambi – ricordano gli esponenti del Centro Studi – informarono sia la Regione Campania che la direzione nazionale Rfi Spa che ‘c’era un problema in merito al nome della stazione in questione’. Da allora, però, nessuna risposta ufficiale, mentre i lavori proseguono e si continua a ignorare l’errore.

Errare è umano, perseverare no. Perché la direzione commerciale nazionale di Rfi Spa non prende atto delle segnalazioni ricevute? E’ tanto difficile e oneroso correggere l’errore? A chi giova continuare a ignorare un errore così palese? Perché gli Enti preposti continuano ad essere ‘sordi’ o ‘ciechi’?”

“La vicenda, per quanto ci riguarda, non finisce qui: ci adopereremo di investire del problema il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e di far depositare una interrogazione parlamentare perché Castelvenere non può essere ‘scippata’ del nome su un’opera strategica come l’Altà Capacità”, conclude la nota del Centro Studi “Aldo Moro”.
(ANSA).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here