Artis Suavitas 2024, il 30 giugno parata di stelle all’Anfiteatro Romano di Avella

0
134
Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Presentata a Napoli, presso il Gold Tower Lifestyle Hotel, la quinta edizione del Premio Artis Suavitas, la cui cerimonia ufficiale di consegna è in programma per la serata di domenica, 30 giugno 2024, alle ore 20:00, nell’Anfiteatro Romano del Parco Archeologico di Avella (AV).

L’evento è organizzato dall’Associazione Artis Suavitas Aps, presieduta dall’Avv. Antonio Larizza, sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e con il Patrocinio del Ministero della Cultura, del Ministero dell’Istruzione e del Merito, del Ministero del Turismo, della Regione Campania, del Comune di Napoli, del Comune di Avella, dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e di RAI-CampaniaMedia partner della manifestazione: RAI e Radio Marte.

L’attrice Martina Stella è la madrina della quinta edizione del Premio Artis Suavitas 2024.

Il Premio Artis Suavitas 2024 è accompagnato e sostenuto da partner importanti come: Costa Crociere, Mondadori Retail, Gold Tower Lifestyle Hotel, Marican Holding, Vega Luxury, Medì Shopping Center, Dott. Arturo Amoroso chirurgo plastico, Nuova Erreplast, Olio & Basilico di Giacomo Garau, Ares Archeologia, Noise Studio, Sorì Arte Casearia dal 1868, Azienda Sodano, Delta Impianti, Mira Group, le Sarte del Sole e Convivium Garden.

Come location della cerimonia di premiazione – dichiara l’Avv. Antonio Larizza, Presidente dell’Associazione Artis Suavitas Aps –  grazie alla sensibilità del Sindaco Vincenzo Biancardi, abbiamo scelto l’Anfiteatro Romano dell’Area Archeologica di Avella, tra i più antichi della Campania,  con l’obiettivo di promuovere quei siti di interesse storico cosiddetti minori, perché la valorizzazione, la tutela e la fruizione di questa tipologia di beni culturali rappresentano elementi decisivi per avviare processi di riqualificazione e di rinascita delle comunità.  L’Anfiteatro Romano di Avella è il monumento più significativo dell’antica Abella, città precedentemente osca, etrusca e poi sannita. In relazione ai premiati, desidero ringraziare il Comitato Scientifico per aver individuato quelle eccellenze che con le loro qualità contribuiscono quotidianamente alla diffusione della cultura, delle arti e del sapere in diversi ambiti, in Italia e all’estero. Infine, siamo orgogliosi – conclude Larizza – di poter assegnare, per il quinto anno consecutivo, grazie al supporto di Marican Holding e della famiglia Canciello, una borsa di studio al laureato più meritevole, che potrà così accedere ad un master di II livello presso uno degli atenei della Campania”.

“E’ con grande entusiasmo e gioia – sostiene il dott. Vincenzo  Biancardi, Sindaco del Comune di Avella – che accogliamo l’evento Artis Suavitas nella nostra città d’arte, dopo affermazioni di notevole richiamo culturale al Palazzo Reale di Napoli e al Parco archeologico di Pompei, oggi il prestigioso evento arriva ad Avella, nel nostro splendido Anfiteatro Romano, già luogo di eventi di spessore a carattere internazionale. Le direttrici della nostra politica di valorizzazione del  patrimonio culturale coincidono con la visione che ha avuto l’Avv. Antonio Larizza, già presidente della nostra Fondazione Avella Città d’Arte. E’ comune la  volontà di contribuire alla riscoperta dell’identità del nostro territorio, rilanciando le sue migliori vocazioni e concorrendo allo sviluppo e alla diffusione di attività culturali e sociali attraverso la promozione e la realizzazione di iniziative come Artis Suavitas che può contare sul contributo di personalità di assoluto prestigio e che premia chi si è distinto per l’impegno nel campo artistico, culturale, economico ed umano oltre che civile e democratico. Per noi – chiosa il Sindaco Biancardi – è un onore e motivo di orgoglio aver risposto alla richiesta del Presidente Larizza,  riconosciamo come la sua passione  si sia  trasformata nel tempo in un impegno costante e dinamico volto alla crescita culturale e civile della collettività”.

 

Nel corso della conferenza stampa di presentazione, sono stati premiati in anteprima con l’Albero della Cultura:

  • Giovanni Grasso, giornalista e scrittore, consigliere del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per la stampa e la comunicazione.
  • Padre Enzo Fortunato, direttore della comunicazione della Basilica Papale di San Pietro in Vaticano e coordinatore della Giornata Mondiale dei Bambini.

Questi gli autorevoli premiati che ritireranno il Premio Artis Suavitas 2024 nell’Anfiteatro Romano di Avella, domenica 30 giugno: la cantante Malika Ayane; l’Architetto Massimiliano Fuksas; il conduttore televisivo, giornalista e scrittore Roberto Giacobbo; la content factory, casa di produzione e talent factory The Jackal; l’icona della pallacanestro e campione NBA Linton Johnson; il Founder e Ceo del Gruppo Lever Touch Giovanni Liccardo; l’autore Mogol; lo scultore Lorenzo Quinn; la Senatrice a vita Liliana Segre; l’atleta, modella e creator  Valentina Vignali; l’Amministratore Delegato di Costa Crociere Mario Zanetti.

 

L’attrice Pia Lanciotti, l’iconica Donna Wanda Di Salvo della fiction Rai Mare Fuori, si esibirà in un reading dedicato alla lotta al femminicidio e a ogni forma di violenza di genere.

Durante la cerimonia del 30 giugno sarà premiato anche il vincitore del bando dedicato al laureato più meritevole nel corso dell’anno Accademico di riferimento, il quale, in base a quanto stabilito dal Comitato Scientifico del Premio Artis Suavitas, grazie al sostegno di Marican Holding, un’eccellenza della logistica integrata e sostenibile, riceverà una Borsa di Studio per accedere ad un Master di Secondo Livello presso una delle Università presenti sul territorio regionale della Campania.  Il secondo e il terzo classificato saranno premiati da Costa Crociere, ciascuno con una crociera per due persone.

 

Assistere alla cerimonia ufficiale di premiazione di Artis Suavitas 2024 è semplice e totalmente gratuito, basta accedere alla piattaforma Eventbrite e registrarsi mediante il seguente link:

https://www.eventbrite.com/e/biglietti-premio-artis-suavitas-2024-911411876457?aff=oddtdtcreator

Il Comitato Scientifico che ha selezionato tutti i premiati risulta essere così composto: dott. Arturo Amoroso, Specialista in Chirurgia Plastica ricostruttiva; Maurizio de Giovanni, Scrittore, Sceneggiatore, Autore e Drammaturgo; Antonio Fiordellisi, Manager di Zurich Bank; Iginio Massari, Maestro Pasticciere Antonello Paolo Perillo, giornalista e vicedirettore della Tgr Rai nazionale.

La scultura del Premio Artis Suavitas, realizzata dall’artista Cettina Prezioso, in collaborazione con Anna Napolitano, rappresenta l’Albero della Cultura, raffigurante una persona che legge prendendo linfa vitale dai valori sociali della propria terra, valori fondamentali per chi è ben radicato nel suo ambito sociale, saperi degni di essere appresi e trasmessi alle generazioni successive. Il perpetuarsi, la ciclicità di questi valori viene dimostrata nell’opera dalle radici dell’albero che affondano in una ruota, simbolo di rinnovamento e del trascorrere inesorabile del tempo.

Motivazioni premiati il 15 giugno 2024

 

 

Padre Enzo Fortunato

Motivazioni Premio Artis Suavitas 2024

Padre Enzo Fortunato è a tutti gli effetti una personalità di spicco della cultura italiana, non solamente in ambito religioso, ma anche e soprattutto nel dialogo continuo con la società laica, prodigandosi e diffondendo ovunque nel mondo la cultura della tolleranza, della giustizia, della pace, della solidarietà e dell’inclusione. Infaticabile testimone e divulgatore del messaggio cristiano, in particolar modo tra le giovani generazioni, contribuisce quotidianamente a valorizzare l’attenzione alle piccole cose della vita quotidiana, in apparenza semplici ma potenzialmente cariche di valori straordinari  come la fratellanza e il rispetto del prossimo che fanno anche parte della più autentica tradizione francescana. Pioniere dell’innovazione della comunicazione cristiana, Padre Enzo è da sempre al servizio dell’informazione, offrendo in ogni momento la credibilità di chi sa governare parole e verità con stile, umiltà e responsabilità.

 

 

 

Giovanni Grasso

Motivazioni Premio Artis Suavitas 2024

Dal 2015, Giovanni Grasso nel suo ruolo di Consigliere per la stampa e la comunicazione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e di direttore dell’ufficio stampa della Presidenza della Repubblica si è contraddistinto per un cambio di paradigma che ha segnato un percorso che ha saputo far emergere il volto umano delle Istituzioni, caratterizzato da una grammatica comunicativa rigorosa, un linguaggio semplice, immediato, ma denso di significati, capace di parlare contemporaneamente sia ai media, rispettandone il ruolo, che direttamente ai cittadini. La fiducia nella più alta carica dello Stato e il riconoscimento internazionale sono frutto dell’applicazione di un modello comunicativo empatico, basato sulla “discrezione cortese” che rimette al centro della comunicazione il valore e il senso delle Istituzioni, nonché il ruolo di garante del Presidente della Repubblica, nell’interesse dell’unità nazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here